Fissata la data di apertura degli impianti di risalita, la stagione turistica bormina è ormai pronta a spiccare il volo. La Sib (Società Impianti Bormio) ha infatti stabilito di mettere in funzione due impianti di risalita a partire da sabato 11 luglio: sono la cabinovia Bormio-Bormio 2000 e la funivia Whitelady3000 (Bormio 2000-Cima bianca). Due impianti strategici che permetteranno ai numerosi turisti presenti nella Magnifica Terra...

Fissata la data di apertura degli impianti di risalita, la stagione turistica bormina è ormai pronta a spiccare il volo. La Sib (Società Impianti Bormio) ha infatti stabilito di mettere in funzione due impianti di risalita a partire da sabato 11 luglio: sono la cabinovia Bormio-Bormio 2000 e la funivia Whitelady3000 (Bormio 2000-Cima bianca).

Due impianti strategici che permetteranno ai numerosi turisti presenti nella Magnifica Terra quest’estate di raggiungere i punti più alti della “cresta” bormina e di partire da lì effettuare magnifiche escursioni a piedi o in mountain bike. Veloci e comodi, gli impianti di risalita bormini consentiranno agli ospiti della località turistica dell’Alta Valle di godersi a 360 gradi una vacanza in montagna, alla riscoperta del contatto con la natura. Sul monte Vallecetta gli appassionati di mountain bike avranno la possibilità di scatenarsi nel bellissimo Bormio Bike Park. Sette le piste di downhill, calibrate per ogni esigenza. Ma a Bormio troveranno spazio, tanto spazio, anche gli amanti del trekking e del nordic walking (camminata coi bastoncini), che potranno contare su centinaia di chilometri di itinerari in grado di accontentare tutti, dalle famiglie agli esperti di montagna. Il tutto immerso nel bellissimo scenario del Parco nazionale dello Stelvio dove è facile fare incontri o avvistare in lontananza animali selvatici quali cervi, stambecchi, camosci, marmotte, aquile, gipeti. E, terminata la passeggiata, il turista può concedersi una pausa nelle baite di montagna assaggiando le specialità locali.

"Tra otto giorni apriamo gli impianti e consentiremo quindi ai turisti di salire in quota con tranquillità per fare poi passeggiate o escursioni in mountain bike o ebike – dice Fabio Giacomelli di Bormio Marketing –. Apriremo la cabinovia che arriva fino a quota 2000 e poi la funivia per il tratto fino alla Cima bianca. Ovviamente ci atteniamo all’ordinanza del 6 giugno che impone, a causa dell’emergenza Covid 19, l’utilizzo di mascherine “a bordo” e il distanziamento. Sulle cabine saliranno quindi 3 persone al posto delle 8 abituali. Ai piedi della cabinovia è stato aperto anche un negozio in cui si potranno noleggiare le ebike per magnifiche escursioni".

F.D.E.