Passi ancora innevati
Passi ancora innevati

Sondrio, 2 giugno 2019 -  Questa primavera anomala, che ha regalato nelle ultime settimane freddo e neve e che solo negli ultimi giorni sta offrendo giornate degne della bella stagione, ha causato danni in provincia di Sondrio. Prima, l’annullamento della tappa del Passo del Gavia del Giro d’Italia, impraticabile nonostante gli sforzi delle Province di Sondrio e Brescia per pulire la strada dalla neve; ora la notizia della mancata apertura, per ora, di altri due passi importantissimi per la valle, il Passo dello Stelvio e la Forcola. Partiamo dallo Stelvio, che per il momento resta chiuso, e così la stagione dello sci estivo non potrà iniziare il primo giugno come previsto. Con la strada chiusa, anche gli impianti di risalita resteranno fermi.

Il sopralluogo di alcuni giorni fa effettuato dagli uomini dell’Anas ha infatti dato esito negativo: ancora troppi i pericoli, e quindi meglio tenere chiuso il passo. Una situazione che fa saltare gli eventi in programma nei prossimi giorni. Ieri, ad esempio, era in calendario la scalata dello Stelvio di una ragazzina inglese di 11 anni, una influencer, Ruby Isaac, che spopola nella rete e avrebbe affrontato in bicicletta il passo per raccogliere fondi per l’associazione no-profit World Bycicle Relief, che dona biciclette alle popolazioni più povere del pianeta. E ne risente anche la Gran fondo Stelvio Santini di domani, che appoggia la mission di Ruby prevedendo di devolvere alla causa dell’associazione no profit un euro per ogni iscritto alla gara. La Gran fondo si sposterà sulla salita verso Cancano. Ovviamente la mancata apertura rappresenta un pessimo inizio di stagione per gli albergatori del Passo, che erano già pronti a un avvio col botto. All’inizio della settimana ci sarà un nuovo sopralluogo dell’Anas e gli operatori tengono le dita incrociate.

Rinviata anche l’apertura della Forcola, il passo che collega la Valtellina a Livigno attraverso il valico di Piattamala a Tirano, che a novembre era stata chiusa in anticipo per la troppa neve. «Visto il perdurare del maltempo – comunicano dal Comune di Livigno – la decisione sull’apertura è rinviata al 5 giugno. Seguiranno prossimi aggiornamenti». Quindi l’apertura ipotizzata per il primo lunedì di giugno, ossia domani, non avverrà.