La femmina di orso mentre divora un formicaio
La femmina di orso mentre divora un formicaio

Aprica (Sondrio), 19 agosto 2019 - In seguito all’arrivo dei due orsi bruni presso il l’Osservatorio Eco-Faunistico di Aprica, è iniziata - a “porte chiuse” per non spaventare eccessivamente gli animali - la tanto delicata quanto affascinante operazione di rilascio all’interno dell’area faunistica a loro disposizione. 

Per una settimana i due orsi sono infatti stati ospitati all’interno delle rispettive grotte artificiali, senza poter uscire, affinché imparassero a considerarle un luogo sicuro, di loro proprietà e soprattutto dove trovare quotidianamente abbondante cibo. Sono stati alimentati con frutta e verdura di ogni tipo anche per verificare i gusti preferiti dei due esemplari. Secondo il programma stabilito, è stata la femmina a uscire per prima, essendo la più sensibile, e successivamente il maschio; le uscite sono alternate singolarmente per circa dieci giorni per poi lasciare gli orsi uscire definitivamente, dopo essersi accertati che entrambi abbiano conosciuto, utilizzato e accettato l’intera area faunistica a loro disposizione. Fra pochi giorni verranno fatti uscire dalle grotte insieme, e se tutto andrà bene, la fase più delicata per la nuova vita dei due orsi sarà ultimata e potranno trascorrere la loro esistenza dimenticando, forse, il loro triste passato.