L’oratorio dell’Angelo Custode

Sondrio, 12 giugno 2018 -  L’oratorio dell’Angelo Custode, e gli appartamenti di pertinenza, saranno venduti. A darne notizia il parroco di Sondrio, don Christian Bricola con un pensiero rivolto alla comunità sondriese diretto, in particolare, ai suoi parrocchiani. Le ragioni della decisione sono principalmente due e le spiega l’arciprete: sono il netto calo del numero dei bambini «e da quattro oratori siamo già passati a tre – afferma – e nel futuro non si sa». Il secondo motivo, e anche quello primario a detta di don Christian, è prettamente economico: «La parrocchia è molto indebitata e non ha la possibilità di ristrutturare questo immobile per renderlo utilizzabile o almeno redditizio – spiega –. Essendo un palazzo con un pregio artistico molto significativo, non è possibile adattarlo, rispettando tutte le normative vigenti, a spazi utilizzabili ad uso comunitario».

Il parroco anticipa i sentimenti dei sondriesi affezionati alla struttura di raccolta giovanile: «Questa notizia, molto probabilmente, darà dispiacere a molti di voi perché siete cresciuti in quei cortili e avete tanti bellissimi ricordi. Giustamente noi ci affezioniamo ai luoghi della nostra infanzia e non vorremmo mai separarcene. Però, purtroppo, a un certo punto ci troviamo di fronte a delle scelte. Come avviene in tante nostre famiglie con le case lasciate dai nostri cari». La parrocchia, comunque, si terrà il diritto di passaggio, la scuola dell’infanzia Sacro Cuore e il cortile antistante.

«Con dispiacere dobbiamo alienare questo bene di famiglia», conclude don Christian riferendosi sempre all’oratorio. La speranza per il futuro della struttura suona un po’ come un appello: «Sarebbe nostro desiderio che rimanesse a disposizione della comunità, ma non sappiamo se c’è qualche ente interessato. Per il momento ci tenevo a spiegarvi le ragioni della scelta presa dopo una ricca discussione nell’ultimo Consiglio pastorale (proposta dal Consiglio affari economici della parrocchia dei santi Gervasio e Protasio). A breve comunicherò anche come procederemo alla vendita».