La valtellinese Loretta Credaro (foto) coordinerà le attività di Confcommercio inerenti le Olimpiadi 2026. Il presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, le ha conferito l’incarico per il coordinamento delle attività e iniziative. È vicepresidente nazionale di Confcommercio imprese per l’Italia. Un evento...

La valtellinese Loretta Credaro (foto) coordinerà le attività di Confcommercio inerenti le Olimpiadi 2026. Il presidente nazionale di Confcommercio, Carlo Sangalli, le ha conferito l’incarico per il coordinamento delle attività e iniziative. È vicepresidente nazionale di Confcommercio imprese per l’Italia. Un evento globale che proietterà l’Italia, in particolare Lombardia e Veneto, con la Valtellina a recitare una parte importantissima con Bormio e Livigno sotto i riflettori, davanti agli occhi del mondo, con le eccellenze nel campo delle strutture sportive, della logistica, dell’accoglienza e dell’enogastronomia. "Come vicepresidente nazionale di Confcommercio ma anche come presidente di uno dei territori, quello di Sondrio, direttamente interessati dalla realizzazione dei giochi, sono particolarmente orgogliosa di questo incarico - afferma Loretta Credaro -. Il coinvolgimento di tutti i territori sarà massimo, come d’altronde già testimonia il Protocollo di intesa siglato da Confcommercio Lombardia e Confcommercio Veneto con la Fondazione Milano Cortina. Grandi eventi globali come le Olimpiadi rappresentano un formidabile volano di ricchezza ed indotto: secondo le stime dell’Università Bocconi i Giochi porteranno 2,8 miliardi di euro di produzione generata e 1,2 miliardi di euro di valore aggiunto. Sin dalla presentazione della candidatura, e dai giorni entusiasmanti che hanno visto l’assegnazione dei Giochi, Confcommercio è in prima linea affinché migliaia di imprese e le migliori eccellenze, in tutta Italia e nei territori olimpici, possano cogliere appieno questa opportunità irripetibile"F.D.E.