Carabinieri
Carabinieri

Morbegno, 5 febbraio 2019 - I carabinieri di Morbegno hanno denunciato un cittadino macedone, buttafuori di una discoteca, che durante il suo servizio aveva minacciato e percosso un cliente causandogli lievi lesioni. Successivi accertamenti hanno permesso di appurare che lo straniero svolgeva attività senza la regolare autorizzazione prefettizia e , per tale ragione, gli è stato contestato anche l’ esercizio non autorizzato di attività di “security”.

Sempre sul fronte della cronaca, i carabinieri di Ponte in Valtellina hanno denunciato per porto d’ armi od oggetti atti ad offendere e per minaccia un 50enne che, per futili motivi, ha minacciato con una pistola un coetaneo. Immediati accertamenti dei carabinieri hanno permesso di accertare che l’arma utilizzata era una pistola ad aria compressa ma perfettamente somigliante alla semiautomatica segnalata. L’arma è stata sequestrata e il soggetto denunciato.

Infine, i carabinieri di Morbegno, a conclusione di accertamenti, hanno denunciato per danneggiamento un chiavennasco e un brasiliano, entrambi 20enni, per aver infranto, qualche notte prima, con una gomitata, la vetrina di un negozio nella Città del Bitto.