Manfred Di Blasi
Manfred Di Blasi

Morbegno, 18 aprile 2019 - Manfred Di Blasi si trasforma in “Ironman” e vince la massacrante prova di Tetradecathlon disputata a Helsinki (Finlandia). Il lettore avrà sicuramente sentito parlare delle dodici fatiche di Ercole, una sfida ai limiti dell’impossibile portata a termine dall’eroe greco diventato così immortale. Beh, abbiamo esagerato ? Un poco, forse, ma la specialità del Tetradecathlon di prove ne comprende ben 14 e, alla fine delle due giornate di gare, chi arriva in fondo è da considerarsi veramente un super atleta.

Il ricco programma di questa disciplina prevede un inizio “soft” coi 60 metri piani, salto in lungo, 800 metri, martello, 400 metri, salto in alto e un bel 3000 metri per concludere la prima giornata. Nella seconda, per quelli che hanno la voglia di alzarsi al mattino e ripartire, sono previsti i 60 ad ostacoli, l’asta, i 1500 metri, il getto del peso, i 200 metri, il triplo e, “dulcis in fundo” i massacranti 5000 metri.

Alla insolita gara ha preso parte anche il valtellinese Manfred Di Blasi, tesserato per il Gs Csi di Morbegno, che si è recato ad Helsinki lo scorso fine settimana per prendere parte all’International Helsinki Indoor Tetradecathlon. Ma Manfred, atleta assai completo che spazia tra varie specialità nel corso della stagione, si è superato finendo la prova, in primis, e conquistando una grandissima vittoria nella categoria master 45.

Un'impresa non da poco per l’ironman dei diavoli rossi che, ancora una volta, ha dimostrato le sue capacità di atleta polivalente, ma soprattutto una costanza, un impegno e una passione non comuni perché tutti quelli che praticano sport sono consapevoli che preparare e affrontare 14 gare in due giorni è veramente un’impresa da atleta spaziale.