Sondrio, 15 novembre 2019 – Musica, divertimento ma anche interessanti momenti di riflessione per sensibilizzare gli studenti della provincia sul problema del gioco d’azzardo patologico. È quanto andato in scena questa mattina, 15 novembre, all’Auditorium Torelli di Sondrio. Il concerto-spettacolo, dal titolo “Musica e Ludopatia: il gioco d’azzardo da Fëdor Dostoevskij a Francis Ford Coppola” è stato promosso dall’Its “De Simoni - Quadrio” in collaborazione con l’Ufficio scolastico territoriale nell’ambito delle numerose azioni per la prevenzione delle ludopatie ed ha catalizzato l’attenzione di centinaia di ragazzi.

Ad esibirsi il maestro di fama internazionale Lorenzo Passerini al fianco del TuttOttoni Brass Quartet composto anche da Davide Svanosio e Raffaele Sabato alle trombe e Pietro Spina ai tromboni. Vere protagoniste della mattinata sono state alcune tra le più celebri colonne sonore di tutti i tempi: dalla musica de “Il Padrino” a quelle di Ennio Morricone e Sergio Leone, dense di suggestioni e richiami. Non sono mancati poi interessanti approfondimenti legati ad un fenomeno che anche, in provincia di Sondrio, è particolarmente diffuso, grazie agli interventi del maestro Pietro Ciapponi che, insieme a Passerini, è riuscito a coinvolgere gli studenti nel dibattito.