Quotidiano Nazionale logo
18 mar 2022

"L’ospedale Morelli in smobilitazione È sotto gli occhi di tutti"

Il movimento popolare di rinascita del presidio chiede un incontro urgente al sindaco Ilaria Peraldini

Il movimento popolare Rinascita Morelli Autonono chiede urgentemente un incontro con il sindaco di Sondalo Ilaria Peraldini per discutere sulle problematiche, emerse anche nell’ultimo periodo, dell’ospedale e della sanità di montagna. "La situazione attuale del Morelli è francamente drammatica, come descritto anche da medici e sanitari, oltre che da pazienti e cittadini, con quotidiane segnalazioni. Soprattutto negli ultimi 3 anni vi è stato un accanimento scientifico e premeditato contro il Morelli". È sotto gli occhi di tutti il progressivo ridimensionamento ed impoverimento delle specificità del presidio ospedaliero sondalino. L’attività chirurgica è ridotta a livelli che preludono alla chiusura. I professionisti in servizio riescono numericamente a malapena a permettere la sopravvivenza degli attuali 4 posti letto di Rianimazione e una sola sala operatoria al giorno, a fronte delle 3-4 quotidiane in epoca pre-Covid. Deve essere ricomposta la Neurochirurgia (la parte rimasta a Sondrio non è funzionale), deve essere reintegrata l’Ortopedia traumatologia. Non esiste più il reparto di Urologia, branca essenziale di supporto all’Unità spinale, così come la riabilitazione ortopedica. Deve rientrare anche la Cardiologia, l’Unità spinale deve essere adeguata alle richieste in ambito nazionale. Ogni giorno con l’attuale malagestione, sparisce un pezzo di ospedale…". E per il futuro? "Regione non sta mantenendo gli obblighi assunti. L’ipotesi, avanzata dai sindaci, della costituzione della “Fondazione di partecipazione pubblico–privata“ è di difficilissima attuazione". F.D’E.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?