Quotidiano Nazionale logo
30 lug 2020

Livigno investe sulle opere pubbliche

Nella località dell’Alta Valtellina la Giunta Bormolini ha messo a bilancio cifre importanti per asfalti, ciclabili e illuminazione.

Il sindaco di Livigno Damiano Bormolini ha illustrato le opere in programma
Il sindaco di Livigno Damiano Bormolini ha illustrato le opere in programma
Il sindaco di Livigno Damiano Bormolini ha illustrato le opere in programma

di Fulvio D’Eri Tante opere pubbliche per rendere Livigno ancor più bello, accogliente e funzionale e un pieno supporto all’Azienda di promozione turistica. Quello che si è tenuto ieri mattina, in videoconferenza, è stato un Consiglio comunale molto "ricco" che ha avuto nell’approvazione del bilancio di previsione pluriennale 2020-2022 uno dei punti salienti. Molte le opere previste. "Alcune peraltro già avviate – ha detto il sindaco Damiano Bormolini – mentre altre incominceranno in un prossimo futuro. Siamo soddisfatti delle opere che andremo a realizzare nei prossimi mesi e che sono destinate a migliorare servizi e offerta turistica di Livigno". I soldi per la realizzazione di queste opere verranno presi, in parte, da quanto avanzato nell’esercizio amministrativo del 2019 e in parte con accantonamenti in attesa di conoscere l’ammontare dei fondi riservati dallo Stato all’ente. Andando nel dettaglio, la spesa maggiore è quella di 300mila euro per l’asfaltatura delle strade, percorse dall’esercito di turisti ma anche da ciclisti e sportivi. Rilevanti anche due interventi, entrambi della somma di 120mila euro, per la realizzazione del marciapiede di via Florin e per la messa in sicurezza di una passerella nella zona del Pemont. "Inoltre verranno sostituiti i led dell’illuminazione pubblica di Livigno mentre verrà posta l’illuminazione nella ciclabile di Trepalle. Sono stati stanziati soldi per le attività ordinarie". Si sistemerà il ponte Eita e vengono stanziati 95mila euro per la manutenzione straordinaria della malga nella Valle delle Mine. L’Amministrazione Bormolini ha messo a bilancio ben 150mila euro per la realizzazione delle piazzole per la raccolta differenziata, essenziale in una località turistica come Livigno che punta molto sul "green" e su uno sviluppo sostenibile all’insegna del rispetto dell’ambiente. Un altro aspetto importante è quello relativo alla conferma dei 5.150.000 euro riservati alla Apt Livigno, il "braccio armato" del Comune capace in questi ultimi anni di ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?