Liceo Scientifico “Carlo Donegani”
Liceo Scientifico “Carlo Donegani”

Sondrio, 24 luglio 2019 - Il Donegani avrà un indirizzo sperimentale in biomedicina. Il liceo scientifico di Sondrio amplia la sua offerta formativa e lo fa proponendo un percorso di studi unico in Valtellina. «Ho appreso con grande soddisfazione la notizia della concessione dell’indirizzo sperimentale biomedico al Liceo Scientifico “Carlo Donegani” di Sondrio – dice il provveditore Fabio Molinari -. Mi complimento con la dirigente Giovanna Bruno che ha saputo coinvolgere in questa sperimentazione un consistente numero di docenti e di studenti. Anche l’Istituto Superiore “Pinchetti” di Tirano si era candidato per il medesimo indirizzo vantando, come mi ha comunicato il Miur in una nota personale, una consolidata tradizione di progettualità nel campo delle Stem (Science, Technology, Engineering e Mat)».

L’ordine dei medici provinciale in realtà per quest’anno ha dato disponibilità per supportare un solo Istituto per cui la scelta è caduta sul Donegani ma il provveditore assicura che «alla prossima occasione utile, anche il Pinchetti potrà rientrare in questa rete virtuosa perché le scuole del nostro territorio sono attive e disponibili a mettersi in gioco per migliorare il servizio fornito agli studenti». Un buon esempio di sinergia, dunque, tra il sistema diell’istruzione e il mondo professionale «che rappresenta uno dei punti di forza di un “sistema Valtellina” che consenta ad ogni ragazzo, e quindi ad ogni famiglia - aggiunge Molinari - di intraprendere il percorso più coerente con le proprie aspirazioni e le proprie qualità, in attesa di avviare un liceo musicale in città».

«Il prossimo anno scolastico sarà determinante per consolidare questo sistema e per rivedere, con grande attenzione, l’organizzazione generale dell’offerta formativa sul territorio, affinché i cambiamenti possano essere sempre gestiti e non «subìti». Confido nella collaborazione di tutti i soggetti interessati perché si intraprenda un percorso condiviso ed efficace, che il mio Ufficio intende realizzare a beneficio di tutti i nostri ragazzi».