Quotidiano Nazionale logo
14 ott 2020

La Protezione Civile in cattedra, momento di formazione via web

Gli studenti hanno la possibilità di conoscere da vicino le attività delle “tute arancioni” con materiale digitale

È la settimana della Protezione Civile
È la settimana della Protezione Civile
È la settimana della Protezione Civile

La Protezione Civile entra a scuola. Il servizio offerto dagli uomini in “arancione” è uno di quelli essenziali in ogni emergenza e, da qualche anno, gli studenti hanno occasione di conoscere da vicino le attività di questi uomini che si spendono per gli altri, sprezzanti a volte del pericolo. Il Centro di Promozione della Protezione Civile di Sondrio (CPPC), che ha come scuola capofila l’Itas “G. Piazzi” con l’Istituto professionale “Besta-Fossati” di Sondrio, organizza oggi un evento che si inserisce nell’ambito delle iniziative legate alla “Settimana nazionale della Protezione Civile” promossa all’interno delle scuole della provincia. In epoca Covid-19 le iniziative non sono in presenza e potranno quindi essere seguite attraverso i social (hashtag #iononrischio2020), oppure sul sito internet www.iononrischio.it o dalla app AllertaLOM. Nell’ambito della settimana dedicata alla Protezione Civile, saranno messi a disposizione delle istituzioni scolastiche dei materiali video selezionati e presenti in rete. "Si tratta di una giornata formativa molto importante, in particolare per la nostra realtà provinciale, che vive situazioni di cronicità e di rischio frequente di vario genere – sottolinea il professor Pierluigi Morelli, referente provinciale del CPPC –. La Protezione Civile è sempre in prima fila attraverso il lavoro volontario di uomini e donne, formate e competenti ed in grado di gestire le situazioni di emergenza". "Oggi più che mai è importante che i nostri ragazzi abbiano l’opportunità di conoscere da vicino lo straordinario mondo della Protezione Civile e delle persone che vi operano con grande generosità e abnegazione – aggiunge il dirigente dell’Ufficio scolastico territoraile, Fabio Molinari –. Ritengo che le azioni messe in campo dal CPPC rappresentino, a tutti i livelli, un momento di riflessione fondamentale anche nell’ottica di valorizzare un più ampio e articolato percorso di educazione alla legalità". Fulvio D’Eri ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?