Sono stati programmati dalla giunta esecutiva della Comunità montana di Morbegno, una serie di interventi volti alla riqualificazione e all’efficentamento energetico del Polo fieristico provinciale. "L’analisi che stiamo effettuando non riguarda solo la funzionalità della struttura ma anche le sue possibili destinazioni...

Sono stati programmati dalla giunta esecutiva della Comunità montana di Morbegno, una serie di interventi volti alla riqualificazione e all’efficentamento energetico del Polo fieristico provinciale. "L’analisi che stiamo effettuando non riguarda solo la funzionalità della struttura ma anche le sue possibili destinazioni - spiega il presidente Emanuele Nonini (foto) - il Polo fieristico è una risorsa non solo per il mandamento, ma per l’intera provincia e sono necessarie riflessioni approfondite che coinvolgono il nostro ente, ma anche il Consorzio turistico Valtellina di Morbegno. Ma prima bisogna intervenire per risolvere una serie di problematiche note da tempo e per porre rimedio ai danni causati dal maltempo nella primavera del 2020: questo è il primo dei progetti che realizzeremo".

Un investimento di poco inferiore ai 150mila euro coperto per quasi 70mila da Regione Lombardia e per la restante parte con fondi propri dell’ente comprensoriale: i lavori inizieranno a primavera e si concluderanno entro il prossimo autunno. Si punta sulla messa in sicurezza per garantire spazi confortevoli per il pubblico dal punto di vista della qualità dell’aria e sull’adeguamento tecnologico che si traduce in un minor consumo energetico. Saranno adeguati gli impianti di trattamento dell’aria, del condizionamento, del riscaldamento e per la sicurezza. Si interverrà anche sugli apparecchi per la segnaletica sempre accesa di sicurezza installati sulle uscite di emergenza. Sono inoltre previsti lavori per la sistemazione della copertura dello stabile, in particolare delle guaine isolanti e delle parti danneggiate. M.B.