Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
20 giu 2022

Gerola Alta, coppia di scalatori di Monza bloccata in parete: soccorso alpino in azione

I due, un uomo e una donna, erano in cordata sulla “Denti della vecchia”, sulle Alpi Orobie. Recuperati e messi in sicurezza

20 giu 2022
michele pusterla
Cronaca
Un momento delle operazioni di recupero dei corpi dei due alpinisti sloveni che hanno perso la vita sul monte Jof Fuart, in territorio italiano, Trieste, 4 Aprile 2017. I corpi - informa il Soccorso alpino del Friuli Venezia Giulia - sono stati individuati nei pressi della cosiddetta "Galleria" sopra lo zoccolo della parete iniziale, ad una quota di circa 2.350 metri. Sul posto ci sono dieci tecnici operativi, tra finanzieri e uomini del Cnsas. ANSA/ UFFICIO STAMPA 

+++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++
Il Soccorso Alpino
Un momento delle operazioni di recupero dei corpi dei due alpinisti sloveni che hanno perso la vita sul monte Jof Fuart, in territorio italiano, Trieste, 4 Aprile 2017. I corpi - informa il Soccorso alpino del Friuli Venezia Giulia - sono stati individuati nei pressi della cosiddetta "Galleria" sopra lo zoccolo della parete iniziale, ad una quota di circa 2.350 metri. Sul posto ci sono dieci tecnici operativi, tra finanzieri e uomini del Cnsas. ANSA/ UFFICIO STAMPA 

+++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++
Il Soccorso Alpino

Sondrio, 20 giugno 2022 - È finito ieri sera intorno alle 23 l’intervento che ha impegnato il Soccorso Alpino: due scalatori, un uomo e una donna di Monza, erano in cordata sulla parete “Denti della vecchia”, sulle Alpi Orobie, in territorio di Gerola Alta, ma mentre stavano scendendo in corda doppia hanno avuto un problema tecnico e si sono ritrovati bloccati. 

Allora hanno chiesto aiuto, anche perché nel frattempo stava diventando buio. L’attivazione dei soccorsi è arrivata intorno alle 21. Sono partiti subito i tecnici della VII Delegazione Valtellina - Valchiavenna del Cnsas, Stazione di Morbegno, che li hanno raggiunti, messi in sicurezza e calati alla base della parete. Entrambi impauriti ma completamente illesi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?