Frana
Frana

Sondrio, 11 maggio 2018 -  La Regione Lombardia ha formalizzato la richiesta dello stato d'emergenza per la frana del Gallivaggio, in provincia di Sondrio, che da fine aprile ha creato disagi e la chiusura a più riprese della statale fra i Comuni di Madesimo e Campodolcino, in Valchiavenna.

Dopo la caduta di diversi massi il 13 aprile, è sotto monitoraggio una massa rocciosa a rischio. E la statale che passa in zona è stata chiusa e riaperta in alcune fasce orarie. Se la richiesta a Protezione civile e governo sarà accolta (e il presidente della Lombardia Attilio Fontana spera che il consiglio dei ministri si possa riunire al più presto per dare il via libera), sarà possibile - spiega una nota della Regione - "l'adozione di misure straordinarie nell'affidamento e gestione dei lavori per intervenire rapidamente sulla frana azzerando i rischi di interruzione della sottostante viabilità statale, nonchè di danno ai fabbricati religiosi e civili presenti sul posto, in questo momento evacuati. Tra gli obiettivi, quello di permettere la riapertura dell'accesso dal lato italiano al valico internazionale dello Spluga, tenuto conto anche dell'approssimarsi della stagione turistica estiva".