Documentari sui parchi. Tredici in gara

Sondrio Festival, XXXVII edizione, offre un programma ricco di iniziative e proiezioni cinematografiche per unire bellezza estatica e drammaticità della realtà. Ospiti: Massimiliano Ossini, Jim Herrington, Maria Luisa Cocozza, Gianluca Gotto, Matteo Ward, Paola Favero, Vincenzo Venuto e Johannes Fritz.

Documentari sui parchi. Tredici in gara

Documentari sui parchi. Tredici in gara

Sarà un Sondrio Festival sontuoso. Al centro della kermesse, un concorso che si caratterizza per l’alto livello scientifico e cinematografico dei documentari, tutto attorno un programma che si nutre di linguaggi diversi per arrivare alla mente e al cuore del pubblico: i due weekend in natura di Sondrio Festival, la Mostra internazionale dei documentari sui Parchi, vivono tra contemplazione e riflessione. La magnificenza della natura e le emergenze ambientali si ritrovano nei tredici filmati in concorso provenienti da tutto il mondo, nei quali alla bellezza estatica si contrappone la drammaticità della realtà. Sette giornate dense di iniziative e sei serate di proiezione per un’edizione, la XXXVII, che si annuncia coinvolgente.

Si comincia venerdì 17, fino a domenica 19, e di nuovo da giovedì 23 a domenica 26 novembre. La presentazione della rassegna si è tenuta ieri a Palazzo Pretorio: ad aprirla la presidente di Assomidop e assessore alla Cultura, Marcella Fratta. "Sappiamo che i cittadini attendono con ansia Sondrio Festival – ha esordito –. Ci rivolgiamo a loro, e ai giovani soprattutto, affinché siano consapevoli dell’importanza di tutelare l’ambiente".

Ogni sera due documentari, tre la prima, preceduti dalle “Conversazioni“. Tra gli ospiti, da segnalare Massimiliano Ossini, conduttore di Unomattina e amico affezionato di Sondrio Festival, che dialogherà con Jim Herrington, vera leggenda della fotografia, Maria Luisa Cocozza, giornalista del Tg5 e conduttrice della rubrica “L’arca di Noè“, che intervisterà il nomade digitale Gianluca Gotto e Matteo Ward, la scrittrice Paola Favero, vincitrice del Premio internazionale “Una mimosa per l’ambiente“, Vincenzo Venuto, biologo e divulgatore scientifico, conduttore di Melaverde su Canale 5. Con lui il biologo austriaco Johannes Fritz. F.D’E.