Quotidiano Nazionale logo
20 feb 2022

Delebio, botte all’esterno di un bar “Daspo Willy“ per un lecchese

Lo ha emesso il questore Re dopo le indagini. La durata è di un anno

Nell’ambito delle molteplici attività di carattere preventivo della Divisione Polizia Anticrimine della questura di Sondrio, guidata da Andrea Sandroni, è stato notificato un provvedimento di divieto di accesso a locali pubblici o aperti al pubblico e ad esercizi pubblici, cosiddetto “Daspo Willy”, emesso dal questore di Sondrio, Angelo Re (foto), nei confronti di un 30enne residente in provincia di Lecco che a novembre aggredì violentemente un giovane all’esterno di un locale di Delebio. L’aggressore, non solo aveva provocato la caduta della vittima ma nonostante la richiesta di aiuto, aveva continuato a colpirla anche a terra con calci e pugni provocandogli lesioni con prognosi di 30 giorni. L’indagine della Polizia Anticrimine in collaborazione con i Carabinieri, ha accertato che il lecchese si era reso responsabile di un precedente episodio in altra provincia: aveva aggredito una persona vicino a un esercizio pubblico cagionandogli lesioni all’occhio e ad un braccio.

Il divieto di accedere al locale di Delebio nonché di stazionare nelle immediate adiacenze è stato emesso per 1 anno e la violazione della prescrizione è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e una multa da 8mila a 20mila euro, nonché un’eventuale richiesta di aggravamento della misura con prescrizioni ancora più stringenti per il destinatario della misura. Mi.Pu.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?