Elisoccorso
Elisoccorso

Sondrio, 15 luglio 2019 - Raffica di di interventi di soccorso in montagna nella giornata di ieri, con un ferito grave e un giovane che risulta disperso. Partiamo dall’infortunio più grave, avvenuto poco dopo le 16 nei boschi sopra Berbenno di Valtellina, in località Prati Cornelli. Un 68enne del posto è rimasto gravemente ferito dopo essere scivolato da un sentiero.

Un volo di diverse decine di metri, e l’uomo è rimasto a terra in una zona particolarmente impervia e difficile da raggiungere. L’intervento di soccorso si è rivelato infatti particolarmente difficoltoso ed è terminato solo dopo tre ore. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118 con l’elicottero decollato dalla base di Como, al bordo dell’ambulanza anche i tecnici del Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico della VII delegazione Valtellina e Valchiavenna; i Vigili del fuoco del Comando provinciale di Sondrio e i militari del Soccorso alpino della Guardia di Finanza. Il ferito, dopo un lungo intervento, è stato vericellato e poi elitrasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è stato ricoverato in prognosi riservata. Diversi i traumi riportati nella brutta caduta, ma stando alle informazioni ricevute il 68enne non è in pericolo di vita. Un’ora dopo l’elicottero, questa volta quello del 118 di Bergamo, è intervenuto sempre in quota sopra Berbenno di Valtellina, questa volta in località Prato Maslino, per soccorrere un uomo che aveva avuto un malore in una zona impervia. Le sue condizioni fortunatamente non si sono rivelate gravi.

E nel pomeriggio di ieri è anche scattata la ricerca di una persona che risulta dispersa. I Vigili del fuoco del Comando provinciale di Sondrio hanno setacciato la zona attorno all’alpe Caronella, nel territorio comunale di Castello dell’Acqua. A lanciare l’allarme è stato il titolare di una malga nella zona, che ha segnalato la scomparsa di un suo dipendente, un giovane di origini straniere. Il lavoratore si è allontanato dalla malga, non ha fatto più ritorno e non era più raggiungibile dal suo datore di lavoro, che si è allarmato. Al momento non si esclude alcuna ipotesi relativamente alla sua scomparsa. Il giovane potrebbe essersi allontanato volontariamente, ma potrebbe anche trovarsi in difficoltà dopo essersi allontanato dall malga dove lavora, magari si è infortunato. Le ricerche sono state sospese quando è calato il buio, riprenderanno questa mattina all’alba. Infine, diversi altri infortuni e malori in quota si sono registrati da mezzogiorno di ieri fino al tardo pomeriggio. In particolare, l’elicottero è dovuto intervenire in località Zocca a Tartano per soccorrere una 55enne che si era infortunata in montagna, ma anche al Palù, territorio comunale di Chiesa in Valmalenco, per un 26enne caduto durante una camminata.