Matteo Dei Cas con la sua mamma, Mariagrazia Pomoli
Matteo Dei Cas con la sua mamma, Mariagrazia Pomoli

Ardenno (Sondrio), 4 ottobre 2019 - «La famiglia della scuola di questa provincia perde due suoi componenti, lasciando a noi, che ne siamo pure parte, un vuoto profondo». Queste le parole che il dirigente scolastico provinciale, Fabio Molinari, ha affidato ad una nota rivolta a studenti, docenti e a tutto il personale delle scuole dopo la morte di Matteo Dei Cas e Mariagrazia Pomoli. «Durante la veglia di preghiera che l’Istituto “Sondrio Centro” ha organizzato in loro memoria, ho potuto comprendere tutto il bene seminato da questa insegnante nei suoi studenti – scrive Molinari -. L’ho sentito dai pensieri che i ragazzi hanno letto, dai volti commossi dei tantissimi presenti, dalle parole che il sacerdote ha utilizzato per cercare di dare un senso a qualcosa a cui è difficile poter dare un senso.

Non li ho conosciuti ma avverto dentro di me il dolore che questa tragedia ci ha portato. Vi chiedo di sentirvi tutti vicini a chi ha subito questo duro colpo, nel modo che ritenete più opportuno: con il pensiero, con la preghiera, con la vicinanza fisica. E vi prego di non lasciar affievolire mai la memoria di Mariagrazia e di Matteo perché il ricordo genera vita, seppure in una modalità diversa. Spero con tutto il cuore che su questa vicenda si possa fare chiarezza e si possano individuare, se ce ne sono, precise responsabilità».