Quotidiano Nazionale logo
26 apr 2022

Alserio e Annone uniti da una ciclopedonale

Il progetto della Greenway nei programmi di Parco Valle Lambro e Autorità di Bacino: sarà un anello lungo 25 chilometri

La pista ideata potrà essere percorsa con bici tradizionali o elettriche Il tracciato attraverserà 13 Comuni, tra cui Lecco, Merone e Segrino
La pista ideata potrà essere percorsa con bici tradizionali o elettriche Il tracciato attraverserà 13 Comuni, tra cui Lecco, Merone e Segrino
La pista ideata potrà essere percorsa con bici tradizionali o elettriche Il tracciato attraverserà 13 Comuni, tra cui Lecco, Merone e Segrino

Attesa da anni, potrebbe essere finalmente vicina la creazione della Ciclovia dei laghi Briantei, un anello ciclabile lungo 25 chilometri in grado di collegare Alserio e Annone. Se n’è discusso a Lariofiere, grazie a Parco Valle Lambro e Autorità di Bacino del Lario e dei Laghi minori che sono partner nell’iniziativa.

"Siamo nati per garantire lo sviluppo e la tutela dei laghi – spiega Giuseppe Mauri, vicepresidente dell’Autorità – e in questi anni siamo riusciti a diventare ente di coordinamento di tante realtà territoriali. La realizzazione del centro remiero di Pusiano è uno dei nostri fiori all’occhiello, ora stiamo lavorando alla Greenway dei Laghi Briantei, in un progetto più ampio di via ciclopedonale che vede consorziati ben 22 Comuni. Il tracciato collegherà Alserio con Pusiano, Segrino per poi proseguire fino al lago di Annone a Oggiono fino al ponte Kennedy. La pista insisterà sul territorio del Parco Valle Lambro e potrà essere sfruttata sia con le bici tradizionali sia con quelle elettriche".

La Greenway si estenderà da Alserio a Lecco per una lunghezza di 25 chilometri attraversando il territorio di 13 Comuni. Parte dei tracciati esistono già e saranno riqualificati. Il punto di partenza sarà dai Giardini a Lago, attraversato il centro storico del paese l’itinerario prosegue verso sud, fino ad addentrarsi, dopo il cimitero di Alserio, nel Bosco della Buerga verso il lago di Pusiano. Raggiunto il cimitero di Merone, la dorsale ciclopedonale prosegue attorno al Lago di Pusiano. Qui attraverso il recupero di tracciati preesistenti è possibile raggiungere il Cavo Diotti e la Chiesa della Madonna del Rosario di Pompei. Dal Cavo Diotti alla spiaggia della Moiana, in linea con quanto individuato dal Pgt di Merone, sono previsti un ponte e un nuovo percorso ciclopedonale, vicino ai canneti. Dalla Punta di Casletto si proseguirà verso Bosisio Parini, da qui fino all’area industriale di Cesana Brianza dove è previsto un percorso ciclopedonale lungo via Parini, parallelamente alla costa del lago.

In prossimità dell’area industriale la Greenway prosegue verso il Lago di Annone, mentre la diramazione si sviluppa attorno al Lago di Pusiano, con la possibilità di chiudere l’anello cicloturistico all’altezza del cimitero di Merone. Proseguendo dall’area industriale di Cesana si potrà arrivare a Pusiano e da lì a Segrino, per pedalare lungo la ciclabile attorno al lago.Roberto Canali

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?