L’arrivo del 118
L’arrivo del 118

Paderno Dugnano, 30 agosto 2017 - Stava facendo un giro in auto con i due figli sulle colline di Montescudaio, in Toscana. Quando, attratto dallo splendido paesaggio, ha deciso di fermarsi per scattare una bella foto. Ma quella veloce sosta nella piazzola proprio di fronte al cancello d’ingresso del camping Village si è purtroppo trasformata in una brutta avventura per un turista milanese.

L’uomo, un 54enne di Paderno Dugnano in vacanza con la famiglia a Montescudaio, mentre era intento a immortalare con il proprio smartphone lo scorcio panoramico sulle colline del pisano, lungo via del Poggetto, ha perso l’equilibrio ed è scivolato all’indietro finendo nel profondo fossato a bordo strada. Il fatto è accaduto ieri mattina intorno alle 10.30. Nella rovinosa caduta, di circa due metri, il turista ha battuto la schiena rimanendo quasi senza respiro. I figli che erano rimasti in auto non si sono accorti di niente. Ad assistere a tutta la scena è stato invece un cliente del vicinissimo campeggio che stava uscendo in bicicletta. Non appena il ciclista si è accorto dell’uomo che stava precipitando è corso in suo aiuto. E’ stato un attimo. Il cliente del camping è arrivato quando l’uomo era già in fondo alla scarpata. Ha immediatamente richiamato l’attenzione dei figli del turista, ignari delle sorti del padre, e poi è andato a chiedere aiuto all’interno della struttura ricettiva. La direzione del camping ha avvertito i soccorritori del 118. In pochi minuti sul posto è arrivata una ambulanza della Pubblica assistenza di Cecina.

Vista la brutta caduta e le difficoltà respiratorie lamentate dall’uomo, i sanitari hanno ritenuto opportuno richiedere l’intervento dell’elisoccorso Pegaso che è atterrato nelle vicinanze. Il ferito, una volta stabilizzato, è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Livorno. Durante le operazioni di soccorso l’uomo è rimasto sempre cosciente. L’uomo è tenuto sotto osservazione in ospedale e al momento la prognosi è rimasta riservata.