La polizia locale a Cologno Monzese
La polizia locale a Cologno Monzese

Cologno Monzese (Milano), 22 marzo 2020 - La dura legge dei numeri ci dice che nel Nord Milano la diffusione del Coronavirus ha sfondato la soglia dei 600 pazienti positivi, secondo i dati messi a disposizione da Regione Lombardia. Ci dice inoltre che dopo il preoccupante focolaio che ha falcidiato i cittadini di Bresso fin dai primi giorni di questa emergenza, causando la morte di almeno 17 persone, ora a preoccupare sono anche città come Cologno Monzese e Sesto San Giovanni, nuovi fronti in continua crescita. Se Bresso ieri ha fatto segnare 125 contagiati (Ats ne conta 113) a Cologno il conto è schizzato a quota 141 (90 per la Prefettura), con almeno 8 cittadini deceduti. A Cologno Monzese il sindaco Angelo Rocchi ha anche segnalato la presenza di 8 persone dimesse per guarigione.

Sesto San Giovanni non dà segnali migliori, con 125 contagiati (secondo Ats sono 89 i contagi, mentre il Comune dichiara di avere segnalazione di 161 persone tra ricoverati, casi Covid-19 a domicilio e isolamenti). Si tratta di numeri che testimoniano soltanto in parte la gravità di un fenomeno che nel torpore delle città semi deserte per la quarantena, spesso si sta consumando tra i muri delle case private, dove sono decine le persone poste in isolamento con i sintomi dell'infezione.

A Bresso, dove l'incubo Coronavirus era cominciato il 28 febbraio scorso con il primo caso al “circolo Libertas”, frequentato da decine di anziani, nelle ultime ore il sindaco Simone Cairo ha segnalato che l'età media degli ultimi malati si è abbassata sotto i 50 anni, con nessun caso al di sopra dei 70 anni. Ciò significa due cose: il focolaio del circolo Libertas si è in qualche modo esaurito e gli anziani della città sono più protetti, ma i nuovi contagiati sono soprattutto giovani e persone di mezza età che dimostrano quanto l'opera di isolamento sociale non abbia ancora dato i suoi effetti.

Sempre secondo i dati raccolti da Regione Lombardia, a Cinisello Balsamo il numero di contagiati è salito a 89, a Paderno Dugnano è di 54, a Cormano di 48 mentre a Cusano Milanino è di 45.