Cologno Monzese (Milano), 9 settembre 2018 - I ponti che attraversano Cologno non presentano problemi strutturali, almeno quelli di proprietà di Serravalle. È quanto emerge dalla relazione della società, che è stata redatta su richiesta del Comune. "Le opere insistenti sul vostro territorio non presentano allo stato attuale situazione di possibile rischio", si legge nel report indirizzato all’amministrazione. "Sono lieto e sollevato della comunicazione che abbiamo ricevuto dalla società Serravalle che, a riscontro di una mia richiesta di verifiche inviata dopo la tragedia del ponte di Genova, ci rassicura sulle condizioni delle opere di sua competenza", commenta il sindaco Angelo Rocchi. Nello stesso riscontro, la società di Assago riferisce anche la lista di tutte le manutenzioni che sono state effettuate per il ripristino conservativo del calcestruzzo.

Queste operazioni sono state eseguite negli ultimi due anni nelle passerelle pedonali di via Dante e via Tasso, nonché nei sovrappassi di Cologno Nord, corso Roma, via Lombardia, via Galilei, via Cavallotti e via Di Vittorio. L’ispezione dei ponti non termina qui. "La società ci ha dichiarato, inoltre, che sono in previsione a partire dal prossimo semestre e fra il 2019 e il 2020 ulteriori interventi di verifica e ripristino conservativo del calcestruzzo su altre strutture presenti in città", annuncia Rocchi. In queste settimane, dopo la tragedia di Genova, sono scattati controlli sui manufatti di tutto il Nord Milano. A Cormano si sono resi necessari, dopo le verifiche, dei lavori di impermeabilizzazione dei manti soprastanti il ponte di via XXIV Maggio. Gli operai stanno riempiendo le fessurazioni sulla pavimentazione e sarà rifatto il manto stradale. Successivamente Città Metropolitana provvederà alla sistemazione della parte sottostante il cavalcavia.

Nel frattempo, a titolo precauzionale, il Comune ha deciso di inibire il transito sul ponte ai mezzi superiori a 20 tonnellate. A Sesto è terminata la prima fase dell’intervento di manutenzione al sottopasso Campari, rimasto totalmente chiuso. Da oggi fino al 21 settembre, dalle 5 alle 22, il transito sarà consentito con senso unico in direzione via Giovanna D’Arco/viale Italia, per restare nuovamente chiuso dalle 22 alle 5. Dal 22 settembre è prevista la riapertura totale di entrambe le carreggiate.