Cologno Monzese (Milano), 14 aprile 2018 – Nonostante l’annullamento da parte dell’Anpi provinciale del presidio, questa mattina, sabato 14 aprile, tanti colognesi sono scesi in piazza XI Febbraio per dire “no” alla rievocazione del campo della Wehrmacht organizzata dal Comune per il prossimo weekend e poi spostata al 9 e 10 giugno. “Non ci basta che sia stata posticipata. Siamo contenti che non venga insultato il 25 Aprile, ma questa iniziativa va del tutto cancellata. Non vogliamo rievocazioni naziste sul nostro territorio”, spiegavano i manifestanti che hanno distribuito volantini e hanno preso parte al presidio con alcuni cartelloni di protesta verso l’amministrazione di centrodestra, che ancora oggi difende la rievocazione. “La guerra non è divertimento”, “Prima i partigiani”, si leggeva sui manifesti “indossati” dai partecipanti.

Tra i presenti, in piazza XI Febbraio, la Casa in Movimento, le bandiere di Potere al popolo, i rappresentanti di Cologno Solidale e Democratica, come la capogruppo Loredana Verzino. Spiccava, invece, l’assenza del Partito Democratico, nonostante la contrarietà espressa a più riprese nei giorni scorsi. Mercoledì 18 aprile è stato convocato il consiglio comunale, che vede all’ordine del giorno, ma all’ultimo punto, proprio la discussione sulla rievocazione.