Cologno Monzese (Milano), 17 dicembre 2017 – Poteva essere una strage. Ma ad evitarla per un soffio sono stati i carabinieri, intervenuti in piena notte in un maxi condominio al civico 1 di via Einaudi a Cologno Monzese, dove si era scatenato un incendio. Intorno alle 2 e mezza della notte tra sabato e domenica le fiamme hanno completamente avvolto le pareti i mobili di un appartamento al piano terreno. Ma vista l'ora, nessuno degli abitanti del palazzo si era accorto di nulla.

Sono stati i militari di una pattuglia a vedere da lontano il fuoco e a intervenire per primi allertando i vigili del fuoco e dandosi da fare per svegliare i condomini e sgomberarli. Operazione complicatissima, perché l'alloggio si trovava a piano terra, in prossimità della principale via di fuga. I militari della Tenenza di Cologno e del nucleo operativo radiomobile di Sesto si sono fatti coraggio ed hanno sfidato il fumo raggiungendo uno a uno tutti gli 11 piani dello stabile di proprietà dell'Inps per assicurarsi che ogni persona fosse sveglia e lasciasse i locali.

Soltanto dopo mezz'ora il palazzo era completamente sgombero. Il bilancio è di 2 persone intossicate in modo non grave e di almeno 30 persone soccorse dai lettighieri del 118 che hanno somministrato ossigeno direttamente sul posto. I vigili del fuoco di Sesto San Giovanni, Milano e Monza, hanno lavorato fino all'alba per domare le fiamme e mettere in sicurezza l'edificio. Soltanto allora le famiglie hanno potuto rientrare nelle loro case ad accezione degli inquilini del piano sovrastante la casa bruciata. Il loro alloggio potrebbe essere instabile a causa del forte calore che ha scaldato il pavimento. La famiglia è stata provvisoriamente ospitata da parenti in attesa di ulteriori approfondimenti da parte dei vigili del fuoco.

Sulle cause del rogo regna ancora l'incertezza. I carabinieri non escludono nemmeno l'origine dolosa, o un incidente avvenuto a causa di una disattenzione. Ciò che si sa è che l'appartamento dell'ente previdenziale sarebbe dovuto essere vuoto, ma era di fatto occupato abusivamente da stranieri. Tuttavia, al momento dell'incendio nessuno è stato trovato in casa.