Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cinisello, invasione di vespe e calabroni

Oltre 250 interventi della Protezione civile. Il comandante: "Un’estate intensa per il nostro nucleo"

di ROSARIO PALAZZOLO
Ultimo aggiornamento il 11 settembre 2018 alle 07:16
Volontari in azione

Cinisello Balsamo (Milano), 11 settembre 2018 - E' stata l’estate dell’invasione di vespe e calabroni, quella che la Protezione civile di Cinisello Balsamo si appresta ad archiviare. I volontari del nucleo locale hanno superato quota 250 interventi compiuti nei luoghi pubblici e soprattutto nelle case private per debellare i nidi di questi insetti. "Mai come quest’anno abbiamo dovuto rispondere alle richieste di intervento dei cittadini - afferma il comandante Vincenzo Acquachiara - e la stagione non è ancora finita. Sicuramente c’è stato un incremento di questo fenomeno, vespe e calabroni trovano riparo nelle vicinanze di abitazioni e giardini. Qualche giorno fa abbiamo recuperato un favo da record per le sue dimensioni. Era così grande che per rimuoverlo abbiamo dovuto dividerlo. Anche i Comuni vicini ci hanno spesso chiesto aiuto, compreso nel periodo di Ferragosto".

Il team della Protezione civile di Cinisello ha acquisito una certa esperienza negli interventi contro gli insetti. Le tute gialle dispongono di uno speciale apparecchio di disinfestazione che riesce a mettere in sicurezza l’area prima dell’intervento di rimozione dei favi. "In caso di interventi sulle api, allertiamo personale specializzato che si occupa di recuperare gli insetti senza fargli del male", precisa Acquachiara. Se pure a ranghi ridotti, la Protezione civile ha presidiato il territorio anche nel periodo centrale di agosto garantendo risposta agli interventi urgenti. Tra sabato e domenica i volontari sono tornati in attività a pieno regime con una esercitazione notturna compiuta insieme alle unità cinofile di Milano. Tra le specializzazioni del gruppo, infatti, c’è anche l’attività di ricerca di persone scomparse che viene condotta anche con la collaborazione dell’associazione Penelope. Il nucleo cinesellese ha sviluppato una serie di procedure specifiche. Il 27 settembre dalle 21, nella sede di via Giolitti 1, la Protezione civile presenterà il nuovo corso per l’arruolamento di nuovi volontari.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.