Il sindaco Giacomo Ghilardi
Il sindaco Giacomo Ghilardi

Cinisello Balsamo (Milano), 19 aprile 2019 - Liti serali, schiamazzi e degrado a tutte le ore. La presenza di nomadi all’interno del parcheggio del supermercato Metro di Cinisello è diventata un’emergenza che non può essere più sottovalutata o peggio ignorata. Giacomo Ghilardi, che da consigliere di opposizione aveva criticato l’amministrazione comunale per la sua incapacità di risolvere il problema, ora si trova nella difficile situazione di dover affrontare e risolvere la questione una volta per tutte.

«Siamo arrivati a un punto di svolta - afferma il sindaco Ghilardi -, Abbiamo in corso un tavolo tecnico con la direzione di Metro Italia per trovare una soluzione che rispetti sia le esigenze di sicurezza dell’area commerciale sia i bisogni dei cittadini che vivono in questa zona e pretendono pulizia e sicurezza. Abbiamo al vaglio diverse iniziative che confidiamo di attuare al più presto».

La prima richiesta dell’amministrazione comunale era stata quella di installare dei limitatori di sagoma su tutti gli ingressi del parcheggio. Tuttavia questo provvedimento rischia di limitare l’acceso di mezzi di soccorso nel parcheggio in caso di emergenza. Si sta lavorando per modificare le dimensioni e la posizione degli stalli di sosta riservandoli alle sole automobili, per evitare che sul piazzale si fermino camper, furgoni e camion. Le prime soluzioni potrebbero essere attuate già a partire dall’estate. Quel piazzale che si trova tra il viale Fulvio Testi e la via Ferri, da anni è diventato il parcheggio di diverse famiglie di nomadi italiani che sono arrivati a soggiornare anche con 8 camper in una sola notte. Alla presenza di questa carovana, che ha dato spesso vita a situazioni di disagio per i residenti, si aggiunge la presenza di numerosi Tir e furgoncini che utilizzano l’area come luogo di sosta prolungata.