L'inaugurazione del centro cinofilo
L'inaugurazione del centro cinofilo

Sesto San Giovanni (Milano), 17 giugno 2019 - C'è il percorso a ostacoli, l’altalena basculante, l’anello entro cui saltare, il tunnel da gioco e c’è anche la piscina, che è stata presa d’assalto. “Cinofollia Sestese” ha aperto ieri pomeriggio i cancelli dell’ex centro sportivo Dominante, in piazza Hiroshima Nagasaki, da anni abbandonato e dal 2012 messo fuori esercizio dal Comune. L’associazione ha riqualificato l’area e, ieri, l’ha aperta ai quattro zampe e alle loro famiglie per un assaggio di quello che accadrà a partire da settembre. Ci saranno incontri serali mensili e gratuiti su argomenti cinofili, eventi con le scuole, attività outdoor come passeggiate o gite con i propri cani, interventi a favore di cittadini in difficoltà nella gestione del proprio amico. Nel campo cinofilo ci saranno attività di agility dog, educazione cinofila, dog sitting, rieducazione comportamentale, attività tra bimbi e cani e gare di varie specialità con educatori e istruttori qualificati. "Siamo molto contenti, perché abbiamo già tantissime richieste e addirittura persone che arrivano da Varese, Saronno e Busto Arsizio - rivela Nives Bazza -. Il nostro sogno è aprire un’offerta integrata con veterinario, asilo e servizio di toelettatura. Piano piano ci arriveremo". Il restyling non è da poco: l’area negli anni ha continuato a degradarsi e mentre il campo è stato già risistemato manca da rifare la palazzina e, nelle prossime settimane, da intervenire sugli impianti.

"Un posto come questo mancava, non solo a Sesto ma nell’hinterland: a Bresso gli spazi sono limitati e a Cologno il PalaDog è solo al chiuso", spiega Bazza. Le collaborazioni con le realtà del territorio si stanno già attivando, così come le sponsorizzazioni. "L’intento è di riqualificare una zona periferica e degradata con un progetto che punta sulla collaborazione e sulla conoscenza cinofila, creando momenti di aggregazione e coesione e portando anche nelle scuole la proposta di un programma educativo per far conoscere l’amico cane - commenta il sindaco Roberto Di Stefano, arrivato insieme a Rocky -. Gli interventi sono senza oneri economici per il Comune e, in più, Sesto ha acquisito un polo di eccellenza che diventerà un’attrazione a livello sovracomunale".