I ragazzi in azione
I ragazzi in azione

Bresso (Milano), 18 giugno 2019 - Se i centri estivi comunali di Sesto hanno promosso una gita all’Apple Store di Carugate, provocando non poche polemiche, l’oratorio di Bresso ha invitato i suoi ragazzi a rendersi utili per la città, promuovendo una mobilitazione civica per tenere puliti i giardini. Due filosofie e due modi di pensare, con i centri estivi che ogni anno cercano di uscire dal ruolo di meri luoghi di gioco per diventare momenti educativi. È affascinante la via intrapresa dagli educatori dell’oratorio Madonna della Misericordia di Bresso, che già dalla scorsa settimana hanno deciso di dedicare una parte della loro programmazione a un progetto di utilità pubblica. La scorsa settimana una trentina di ragazzi di quinta elementare hanno raggiunto i volontari dell’associazione “Mi Prendo Cura di Bresso” nel parco delle Rimembranze, accanto al cimitero di Bresso, e hanno partecipato a una operazione di pulizia dell’area verde. I volontari hanno offerto ai bambini supporto e strumenti per lavorare in sicurezza, divertendosi. "Il nostro obiettivo non è quello di far lavorare i ragazzi, ma far sì che attraverso il loro lavoro comprendano quanto è importante occuparsi di un’area pubblica e avere rispetto di tutto ciò che è bene pubblico - ha spiegato don Andrea Carrozzo, responsabile degli oratori di Bresso -. È un invito a riflettere su quanto ognuno di noi è responsabile di tutto ciò che è pubblico. Abbiamo trovato una risposta entusiasta".

Dopo la prima operazione di pulizia, compiuta nei giardini di via Rimembranze, ieri mattina è stata la volta del Parco Nord. I ragazzi di prima media hanno compiuto una gita al parco, dove si sono impegnati a ripulire alcuni boschi dai rami caduti con i temporali degli ultimi giorni. Felici i ragazzi, gli educatori e i volontari, meno preparate a questa “rivoluzione del senso civico” alcune famiglie che pare non abbiamo ben accolto l’impegno dei loro figli. L’oratorio di via Villoresi in queste settimane conta circa 160 iscritti tra i ragazzi di quinta elementare e delle medie. Complessivamente gli oratori di Bresso in questa estate stanno accogliendo oltre 400 ragazzi di ogni età, ai quali cercano di proporre un’offerta di attività che vada oltre il semplice gioco.