Tutto pronto per il cantiere
Tutto pronto per il cantiere

Pregnana Milanese (Milano), 16 settembre 2018 - Viabilità alternativa al ponte pronta per la prossima estate e inizio della demolizione del cavalcaferrovia nel mese di ottobre. Dopo l’apertura del cantiere per la realizzazione della nuova linea fognaria da parte di Cap Holding e per la linea del gas da parte di 2iReteGas, nei giorni scorsi è stato consegnato ed è partito il cantiere principale per realizzare la viabilità alternativa al cavalcaferrovia di viale Lombardia. I lavori, che sono stati assegnati all’impresa Brunelli, avranno una durata di 380 giorni consecutivi: salvo imprevisti o ritardi, quindi, dovrebbero essere completati nell’estate del 2019.

Le prime opere che verranno realizzate sono le paratie di sostegno accanto alla Sda e le opere di impermeabilizzazione del canale derivatore del Villoresi, cui seguiranno dopo alcune settimane i primi scavi di sbancamento. Nuova strada, ma non solo. In questi giorni l’amministrazione comunale ha contattato Rfi che ha confermato la volontà di avviare la demolizione del ponte chiuso più di un anno fa per lo stato di degrado, a partire dal mese di ottobre. I lavori verranno eseguiti nelle ore notturne per non interferire con la linea ferroviaria e con il passaggio dei treni. Con qualche ritardo rispetto all’iniziale cronoprogramma prosegue dunque il progetto per l’abbattimento del vecchio ponte sulla ferrovia e la realizzazione della strada alternativa.

"Vogliamo ricordare che la chiusura immediata del ponte, un anno fa, era necessaria – dichiarano il sindaco Angelo Bosani e l’assessore ai Lavori pubblici Gianluca Mirra – una scelta forse impopolare ma opportuna e doverosa per un’amministrazione comunale responsabile e qualificata: abbiamo ritenuto prioritaria la sicurezza dei cittadini rispetto alle pur importanti esigenze della mobilità. Sulla base di elementi tecnici certi abbiamo da subito valutato che le caratteristiche costruttive del nostro ponte, realizzato alla fine degli anni ’50 e giunto quindi a fine vita non rendessero plausibile il suo mantenimento, ma definissero come più opportuna la sua demolizione e sostituzione con una nuova viabilità che risulterà più funzionale, più sicura e di più facile manutenzione, eliminando per sempre i costi e i rischi di futuri interventi straordinari. I commenti che abbiamo ricevuto in questi giorni ci mostrano che i cittadini di Pregnana hanno compreso questa scelta".