Rho (Milano), 31 agosto 2018 - Monitoraggio completato: il reportage sullo stato di salute dei ponti di Rho è pronto per essere inviato a Roma. Solo due quelli che necessitano di interventi di manutenzione, quello di via Buonarroti a Mazzo e quello di via Volturno-Magenta a Lucernate. Lo ha reso noto l’assessore ai Lavori pubblici Maria Rita Vergani: «Come richiesto dal Governo entro il 31 agosto invieremo l’elenco dei ponti presenti a Rho e il loro stato, che monitoriamo costantemente, insieme alle risultanze dei monitoraggi e perizie eseguite nel corso degli anni. Lo scorso marzo, dopo alcune analisi e verifiche sull’idoneità statica del sovrappasso Buonarroti abbiamo già approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica sul quale abbiamo anche richiesto un finanziamento ministeriale, per poter far fronte alla spesa di 2,5 milioni, molto impegnativa per le nostre casse comunali. Rho non ha ricevuto il finanziamento su cui contava, ma presenteremo di nuovo la nostra richiesta alla prossima scadenza».

L'amministrazione comunale precisa che il monitoraggio di ponti e sottopassi e la programmazione di eventuali lavori di manutenzione ordinaria necessari per la sicurezza sono un impegno costante, che è stato potenziato negli ultimi due anni proprio a partire dalle strutture più importanti in termini di dimensione, complessità della struttura e transito mezzi.

Un nuovo monitoraggio è in corso e verrà completato entro la fine del 2018. Il ponte di via Buonarroti e quello di via Volturno-Magenta nel corso del 2017 sono stati oggetto di una campagna specifica di indagini strutturali finalizzate alla verifica dello stato di conservazione delle strutture e del rispetto dei controlli previsti nei piani di manutenzione, incarico assegnato ad un ingegnere strutturista specializzato. Sul cavalcaferrovia di via Buonarroti saranno eseguiti lavori di manutenzione e messa in sicurezza per una spesa di 2,5 milioni di euro. In questi mesi cautelativamente sul ponte è già stato introdotto il divieto di transito dei trasporti eccezionali. Per il ponte di via Volturno-Magenta dalle indagini non emergono necessità di intervento urgente e criticità rilevanti. Oltre a qualche intervento già attuato, è in corso di realizzazione un progetto per interventi di manutenzione straordinaria, affinché, nel tempo, non si creino le condizioni che possano dare problemi di staticità.