Garbagnate Milanese (Milano), 31 maggio 2018 - Saranno celebrati domani mattina a Garbagnate Milanese, nella chiesa di via Conciliazione, i funerali di Marilena Rosa Re, la promoter di 58 anni di Castellanza, uccisa e decapitata dal reo confesso amico di famiglia Vito Clericò, 65 enne di Garbagnate Milanese, dopo essere scomparsa il 30 luglio scorso da casa sua. La donna, che risiedeva con il marito a Castellanza, era però originaria di Garbagnate Milanese, dove anni fa conobbe Clericò e sua moglie, a cui prestò 80mila euro circa che non gli furono mai restituiti.

Secondo le indagini dei carabinieri di Busto Arsizio (Varese), coordinati dal pm Rosaria Stagnaro, da poco trasferita a Milano, quando Re ha chiesto indietro il prestito, non avendo più il denaro, Clericò l'ha uccisa e poi ha seppellito il corpo nel suo orto, a Garbagnate Milanese, dopo aver decapitato il cadavere e gettato il cranio in un campo.