La paziente è stata ricoverata
La paziente è stata ricoverata

Rho (Milano), 16 ottobre 2019 - Caso di meningite batterica meningococcica nell’hinterland milanese. Lo rende noto la direzione sanitaria dell’Asst Rhodense. Si tratta di una donna di 28 anni residente a Bareggio che la scorsa notte è stata accompagnata da alcuni famigliari al pronto soccorso dell’ospedale di Rho perché da un paio di giorni aveva mal di gola, febbre, vomito e stanchezza. Nonostante l’assunzione di farmaci la situazione non era migliorata. I medici del reparto l’hanno curata con una terapia antibiotica ma dopo qualche ora la situazione è peggiorata.

Evidenziata l’ipotesi che si trattasse di una meningite la paziente è stata sottoposta ad esami specifici, messa in isolamento e avviata la terapia specifica con antibiotici e cortisone. Quando è arrivata la conferma che si trattava di meningite batterica meningococcica è stata avviata la procedura standard di allerta attraverso la direzione sanitaria di Rho e l’Ats che prevede come prima cosa la ricerca di persone che sono entrate in contatto con la 28enne sia in ospedale che prima dell’arrivo al pronto soccorso, quindi famigliari, conoscenti e colleghi di lavoro. Qualche ora dopo la paziente è stata trasferita all’ospedale di Legnano nel reparto di infettivologia. La meningite batterica meningococcica è meno frequente ma più aggressiva. L’Ats nelle prossime ore avvierà la profilassi antibiotica con le persone che sono entrate in contatto con la donna.