Il sindaco Davide Barletta
Il sindaco Davide Barletta

Garbagnate Milanese (Milano), 5 novembre 2018 - Dopo l'approvazione  della variazione di bilancio da 1 milione di euro, nell’ultima seduta del consiglio comunale di Garbagnate Milanese, via libera ai lavori di manutenzione nelle scuole, alla videosorveglianza, all’asfaltatura delle strade e agli interventi sulla viabilità. "Avanti con ciò che occorre ai garbagnatesi, avanti con il programma", la chiosa del sindaco leghista Davide Barletta a margine del voto. Le risorse liberate saranno destinate a diversi dei progetti previsti per il 2019: 440.000 euro saranno destinati alle asfaltature e alla riqualificazione dei marciapiedi; più di 100.000 euro andranno per l’installazione di telecamere "in tutto il territorio", altri 200.000 euro saranno destinati al rifacimento del tetto della palestra della Scuola Wojtyla di via Varese.

E ancora. Cinquantamila euro per la sistemazione della viabilità e per l’apertura della strada che collega Bariana alla Varesina; 100.000 euro per la manutenzione straordinaria di scuole ed edifici comunali (rifacimento dell’ingresso della scuola Galilei e la sistemazione delle finestre e delle tende nella scuola di via Mafalda). Altri 70.000 euro per strumentazioni in ambito informatico (più 30.000 euro l’acquisto del ponte radio), infine, 10.000 euro arriveranno ai Servizi Sociali. "Investimenti che si sommano ai 480.000 euro già stanziati in aprile per la sistemazione di strade e marciapiedi, per un totale di 920.000 euro erogati per le asfaltature, nel solo primo anno di mandato", precisa il primo cittadino.

"Questa variazione di bilancio è indicativa di quanto questa Amministrazione tenga, con i fatti, al decoro, alla cura della città e delle sue strutture. Senza manutenzione, non c’è reale servizio. Ringrazio e faccio i complimenti al personale dell’Ufficio Tecnico, per aver lavorato, tanto e bene, con metodo, programmazione, competenza", aggiunge l’assessore ai Lavori Pubblici, Alberto Pirola. "Stiamo realizzando ciò per cui siamo stati scelti - conclude il sindaco - e stiamo anche facendo ciò che la gente ci chiede, per strada e su Facebook: ascoltiamo, prendiamo nota e interveniamo. Stiamo via via sistemando la città, ma ci tengo a sottolineare anche i 100.000 euro per le telecamere: un nostro obiettivo e un’esigenza sentita da tanti cittadini".

La delibera ha ricevuto il voto contrario del Pd, mentre dal dibattito sui social arriva la bocciatura agli investimenti per le telecamere. "Troppe quelle previste", secondo il popolo del web che avrebbe preferito investimenti sul personale e per l’assunzione di nuovi vigili.