L’automobile piombata nel canale
L’automobile piombata nel canale

Rho (Milano), 3 settembre 2020 - È stato denunciato per falsa denuncia, simulazione di reato e tentata truffa ai danni dell’assicurazione, il trentenne di Cormano che, dopo un incidente stradale, ha simulato il furto della sua automobile per ottenere i soldi dall’assicurazione. L’uomo, lunedì sera, probabilmente per eccesso di velocità, è finito con la sua Giulietta Alfa Romeo nel canale di via Ghisolfa a Rho. Di fronte all’auto completamente distrutta e al fatto che avrebbe dovuto sborsare alcune migliaia di euro per la sistemazione ha pensato bene di provara a truffare la sua assicurazione.

E così, il giorno dopo, si è presentato dai carabinieri di Cormano per denunciate il furto della macchina. Nella stessa mattinata, gli agenti della polizia locale rhodense, durante un normale pattugliamento del territorio, hanno notato una vettura nel canale scolmatore. Recuperato il mezzo, con il numero di targa. gli agneti sono risaliti al proprietario che telefonicamente ha raccontato loro del furto avvenuto la notte precedente.

Quando però, il trentenne si è presentato al comando della polizia locale per sbrigare le pratiche burocratiche per la riconsegna del mezzo, gli agenti hanno notato che aveva diversi graffi sulle gambe compatibili con i rovi trovati all’interno della Giulietta finita nel canale. Messo alle strette dagli agenti rhodensi, l’uomo è stato costretto a raccontare la verità e a quel punto è scattata la denuncia.