Silvia Guerra, Pierfranco Coinago, Gianluca Masetti e Roberto Maviglia
Silvia Guerra, Pierfranco Coinago, Gianluca Masetti e Roberto Maviglia

Bollate (Milano), 5 febbraio 2019 - Riparte da Bollate la manutenzione delle scuole nella provincia di Milano. Rimessa a nuovo la piscina dell’istituto scolastico Primo Levi di via Varalli, dallo scorso anno fra i pochi licei con indirizzo sportivo della Lombardia. L’impianto natatorio, fra guasti al riscaldamento e scarsa manutenzione, era stato chiuso a pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico. L’intervento di ripristino è costato circa 170mila euro. Ieri il consigliere delegato all’edilizia scolastica di Città Metropolitana, Roberto Maviglia, insieme a Francesco Vassallo, nella doppia veste di sindaco di Bollate e consigliere metropolitano al Bilancio, hanno incontrato gli studenti.

«Abbiamo voluto realizzare questo momento, informale, di restituzione della piscina per ringraziare scuola, ragazzi e le società sportive bollatesi per la pazienza - ha detto Maviglia -. Sappiamo dei disagi per la chiusura, per questo oggi ci fa particolarmente piacere far ripartire la piscina. Questo momento segna anche un punto di svolta per Città Metropolitana che esce da anni veramente difficili in tema di manutenzioni degli edifici scolastici. Apriamo, finalmente una stagione nuova, siamo riusciti ad aggiudicare delle gare d’appalto: piano piano nelle scuole della provincia di Milano riprenderanno gli interventi, abbiamo un pregresso da recuperare grandissimo». Sono 150 gli istituti scolastici di Città Metropolitana, 180 gli edifici che li compongono, vale a dire più di 5milioni di metri cubi di spazi da manutenere. Presenti all’incontro Silvia Guerra di Bollate Nuoto Azzurra, Pierfranco Coinago della Polisportiva Bollatese, Gianluca Masetti del Creck, il dirigente scolastico Carmelo Catalano, gli insegnanti, e una rappresentanza degli studenti dei due istituti Primo Levi e Erasmo da Rotterdam.

«L’intervento è stato realizzati in tempi record, un fatto inusuale per le pubbliche amministrazioni, in tre mesi Città Metropolitana è riuscita a restituire la piscina alla città e soprattutto alla scuola. Una struttura di cui abbiamo bisogno, a Bollate sono presenti due impianti natatori e questo di via Varalli in particolare assorbe molte delle attività delle associazioni sportive. Maviglia sta lavorando in modo consistenze su molti progetti che riguardando le scuole della provincia di Milano». Toccherà avere ancora un po’ di pazienza, i primi tuffi potranno essere fatti solo con il via libera delle autorità sanitarie in merito ai risultati delle analisi dell’acqua.

«Dagli studenti sono stato sollecitato su tutte le altre criticità che riguardano la loro scuola: una sollecitazione giusta, siamo qui per questo» ha concluso il consigliere metropolitano prima di visitare con lo staff di tecnici al seguito, le enormi palestre di via Varalli in attesa di manutenzione.