Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Baranzate, il servizio civile abbatte i confini: caccia ai volontari

Candidature aperte nella periferia più multietnica di Milano

di MONICA GUERCI
Ultimo aggiornamento il 4 settembre 2018 alle 07:05
Ai volontari sarà riconosciuta un’indennità di 433,80 euro al mese

Baranzate (Milano), 4 settembre 2018 - Fare servizio civile a Baranzate, nella periferia più multietnica di Milano, potrebbe essere un’esperienza non per tutti. Da diversi punti di vista: "Ci vogliono passione, una buona dose di umanità, qualche competenza di base soprattutto per trattare con i minori: bambini che hanno una età che va dalle elementari alla terza media e, anche se si comunica con tutti in italiano, la conoscenza delle lingue straniere sarebbe la marcia in più, in particolare arabo, cinese e cingalese", spiegano Laura ed Elisa, referenti per i progetti di “leva civile” promossi a Baranzate dalla parrocchia Sant’Arialdo insieme a Caritas e La Rotonda, l’associazione in prima linea contro disuguaglianza, ingiustizia, degrado e violazione dei diritti umani.

Il contesto è quello di una delle realtà più multirazziali e multireligiose d’Italia: 4mila abitanti, più del 60 per cento di origine straniera, 72 nazionalità presenti in un quartiere: via Gorizia e i suoi palazzi. Due i posti disponibili quest’anno. Le mansioni da svolgere riguarderanno da vicino minori e migranti, dal doposcuola alle attività dell’Emporio della solidarietà. Per informazioni è possibile contattare Elisa allo 392.7300371 o scrivere a fragilità@larotonda.org. Il bando è rivolto ai giovani dai 18 ai 29 anni non compiuti italiani, comunitari o non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia e che non abbiano già svolto o stiano svolgendo il servizio civile nazionale. C’è tempo fino al 28 settembre per fare domanda. Ai volontari sarà riconosciuta un’indennità di 433,80 euro mensili per il periodo di svolgimento che va dal primo ottobre di quest’anno al primo ottobre 2019, per un impegno di circa 30 ore settimanali. La Rotonda di Baranzate è anche il punto di riferimento per un’esperienza di servizio civile internazionale organizzata dall’associazione Vispe onlus, nella missione attiva da anni a Batallas, in Bolivia vicino a La Paz.

Si realizzano qui molti progetti nel settore dell’educazione e della tutela dell’infanzia (all’indennità mensile di base si aggiungono 13 euro al giorno, vitto e alloggio sono inclusi, l’impegno è di 35 ore a settimana per 5 giorni lavorativi). In questo caso le basi dello spagnolo sono fondamentali per potersi orientare sul campo, per informazioni è possibile scrivere a Laura alla mail bolivia@larotonda.org. Sempre a Baranzate non mancano opportunità di servizio civile in Comune, dove ci sono posizioni aperte ai servizi sociali, in biblioteca, all’asilo di via Trieste. Il punto di riferimento dell’amministrazione è Comuni Insieme (www.comuni-insieme.mi.it), ente accreditato al “reclutamento” anche per i Comuni di Garbagnate Milanese, Senago, Solaro, Novate Milanese, Bollate, Cesate: 66 i volontari richiesti dal territorio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.