Pregnana Milanese (Milano), 29 novembre 2013 - "E' necessario garantire il prolungamento della cassa integrazione. Lasciare in questo momento i lavoratori senza cassa integrazione rappresenta un fallimento dello Stato e delle politiche sociali". Alla vigilia dell'importante incontro al Ministero del lavoro che si terrà martedì 2 dicembre a Roma, il vicepresidente del consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti, interviene sulla vicenda dei 215 dipendenti dell'Agile-ex Eutelia di Pregnana Milanese. Gli informatici milanesi, in cassa integrazione fino al prossimo 6 dicembre, rischiano di essere licenziati se i commissari straordinari non fanno richiesta di proroga della cassa integrazione.

"Martedì – ha aggiunto Cecchetti – è in calendario un altro incontro. Ho già chiesto all'assessore regionale al Lavoro Valentina Aprea, che sulla questione occupazionale sta portando a casa importanti e significativi risultati, di allertare le strutture regionali affinché al di là delle rispettive competenze, vi sia una riflessione aggiuntiva da parte dei Commissari che stanno gestendo la questione Agile e non si perda l’occasione di garantire ai lavoratori e alle loro famiglie una copertura economica ”.

[email protected]