Milano, 5 marzo 2018 - Nessun parlamentare eletto dal Movimento 5 Stelle in Lombardia nei 55 collegi uninominali tra Camera e Senato. A scrutinio quasi ultimato, il centrodestra è dato vincitore in 51 seggi mentre il centrosinistra in 4, tutti a Milano. Il M5s non è cresciuto in Lombardia come nel resto del paese dato che alla Camera nelle tre circoscrizioni lombarde nel 2013 aveva preso il 20,1% e al Senato si era fermato al 17,4%, mentre al momento alla Camera è di poco sopra il 20% e al Senato è al 21%. Perdono nei collegi anche alcuni big schierati dai 5Stelle come Danilo Toninelli, candidato nel collegio di Cremona del Senato, che si ferma al 22% sconfitto nettamente dalla candidata del centrodestra Daniela Santanché (48%), Vito Crimi (terzo con il 17% nel collegio del Senato a Lumezzane) mentre a Varese Gianluigi Paragone lotta per il secondo posto con il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri, entrambi lontanissimi da Stefano Candiani (Lega) che sfiora il 50%. 

A Milano città è il Pd il primo partito con il 26,96%, +Europa supera l'8% e la coalizione di centrodestra è in vantaggio ma di un solo punto, mentre il Movimento 5 Stelle si ferma al 17,84%: con 909 sezioni scrutinate su 1.139 nel collegio plurinominale Lombardia 1-03 della Camera, la Lega (16,7%) ha superato Forza Italia (15,6%) e il centrodestra arriva al 37,5%, mentre il centrosinistra si ferma al 36,56%. La zona in cui è stato votato di più il Partito democratico è la 1, il centro (circa 28%), nelle periferie il dato è intorno al 24%. Nel centrodestra, Forza Italia è il primo partito in centro con il 17%, mentre la Lega è intorno al 15%; in periferia ruoli invertiti con la Lega al 20% e Forza Italia al 14%. Questi i risultati parziali della Camera. Per il Senato, invece, si va dal 29,21 % del centro al 24 % della periferia. Invece, il Movimento 5 Stelle conquista il 15 % in centro e il 23 % in periferia.

CAMERA -  Tre deputati del centrodestra e tre del centrosinistra vengono eletti con la quota uninominale nei sei collegi sul territorio di Milano, nessuno va ai Cinque Stelle. A scrutini conclusi, il confronto diretto al collegio Milano 1, che comprende centro e Isola, premia Bruno Tabacci, candidato del centrosinistra, con il 41,2% rispetto a Cristina Rossello del centrodestra che si ferma al 37%. Al Milano 2 (porta Romana, Città Studi, Loreto) la candidata del Pd Lia Quartapelle raggiunge il 41,3%
contro il 35,1 della consigliera comunale leghista Laura Molteni. Al Milano 3 (Navigli-San Siro) il candidato del Pd Mattia Mor ottiene il 40,1% contro il capogruppo della Lega a palazzo Marino Alessandro Morelli al 37,4%. Al Milano 4 (periferia sud ed est della città) la presidente del Corecom Lombardia Federica Zanella conquista il collegio uninominale per il centrodestra con 38,9% contro Paolo Cova al 31,3% e al Milano 5 (Lorenteggio-Quarto Oggiaro) il leghista Igor Iezzi supera con il 39,2 la senatrice Pd Emilia De Biasi (28,7%). Infine nel collegio Milano-Sesto, che comprende i quartieri nord di Milano, Guido Della Frera per il centrodestra batte con il 37,6% Sara Valmaggi del Pd con il 30,8%. A Cologno Monzese vice Luca Squeri per il centrodestra; a Sesto San Giovanni vince Guido Della Frera per il centrodestra; a Cinisello Baslamo si impone Jari Colla per il centrodestra; stessa musica a Bollate dove il centrodestra si impone con Andrea Crippa; a Legnano ancora il centrodestra conquista il collegio con Massimo Garavaglia; ad Abbiategrasso è Michela Brambilla a conquistare il seggio per il centrodestra; nel collegio di Rozzano il centrodestra vince con il sindaco di Assago Graziano Musella: infine, a Gorgonzola è Valentina Aprea a imporsi completando così il cappotto del centrodestra nell'hinterland. 

SENATO - Centrodestra pigliatutto nell'hinterland anche per Palazzo Madama. A Sesto San Giovanni si impone Paolo Romani, a Cologno Monzese Emanuele Pellegrini, a Legnano Salvatore Sciascia e a Rozzano Ignazio La Russa. Centrodestra in vantaggio anche nel collegio Milano 2 con il 38,3% di Maria Crisina Cantù contro il 34,3% di Franco D'Alfonso del centrosinistra; centrosinistra che invece spera di conquistare il collegio Milano 1 dove Tommaso Cerno è avanti col 41,1%, seguito da Luigi Pagliuca del centrodestra col 36,4%. 

GUARDA LO SPECIALE CON TUTTI I RISULTATI