Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
5 ago 2022

Elezioni politiche, seggi lombardi: mercato aperto. Ecco la corsa di big e volti nuovi

Tra i “garantiti” Berlusconi, Salvini e molti ministri uscenti. Azione si gioca la carta delle sorprese

5 ago 2022
marco galvani
Politica
Elezioni politiche del 4 marzo
Elezioni politiche del 4 marzo
Elezioni politiche del 4 marzo
Elezioni politiche del 4 marzo

Milano, 5 agoato 2022 -  Conferme , passi indietro, vecchie e nuove ambizioni più o meno legittime: parlamentari lombardi uscenti e outsider sono al tavolo del risiko elettorale in Lombardia. Una partita complicata per le segreterie regionali chiamate a comporre le liste facendo i conti soprattutto con chi sgomita nell’incertezza della (ri)candidatura. Del resto i numeri non sono più quelli di 5 anni: con la riforma costituzionale la Lombardia perde 38 deputati e 18 senatori. Tradotto: il 25 settembre alla Camera potranno andare 64 deputati, al Senato 31 onorevoli. Entro il 22 agosto vanno depositate le liste, ma già la prossima settimana i giochi potrebbero essere chiusi. Forza Italia Fratelli d'Italia Lega Pd Carlo Calenda Cinque Stelle Italia Viva Sono giorni di ‘mercato’. Il centrodestra che investe sull’usato sicuro. Forza Italia In Forza Italia, oltre all’uscita dal Parlamento di Adriano Galliani e alla candidatura di Silvio Berlusconi al Senato, vanno per la riconferma Licia Ronzulli, Andrea Mandelli, Cristina Rossello, Alessandro Cattaneo e Matteo Perego. Mentre potrebbero fare le valigie per Roma l’ex assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, il coordinatore provinciale di Milano Graziano Musella, l’ex sindaco di Brescia Adriano Paroli e il consigliere comunale a Palazzo Marino Marco Bestetti. Fratelli d'Italia In FdI conferme per Ignazio La Russa, Daniela Santanchè, Marco Osnato, Paola Frassinetti, Isabella Rauti, Gianpietro Maffoni, Lucrezia Mantovani e Alessio Butti, mentre gli assessori regionali Riccardo De Corato e Lara Magoni potrebbero essere inseriti nella lista nazionale. E se Guido Crosetto si fa da parte, dall’altra potrebbero aprirsi le porte del Parlamento al coordinatore provinciale di Milano Sandro Sisler, a quello cittadino Stefano Maullu, al coordinatore di Monza e Brianza Rosario Mancino, al vicecoordinatore regionale Fabio Raimondo, Giulio Tremonti, Lucrezia Mantovani e all’imprenditore Renato Ancorotti. Lega In casa ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?