Roma, 25 febbraio 2021 - Varata la nuova squadra dei sottosegretari del governo Draghi. Sono 39, 19 donne e 20 uomini, i nomi usciti al termine della seduta di Consiglio dei ministri. Sarà successivamente assegnato il sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega allo sport. Ecco la lista completa:   

Presidenza del Consiglio: Deborah Bergamini, Rapporti con il Parlamento: Simona Malpezzi; Sud e coesione territoriale: Dalila Nesci; Innovazione tecnologica e transizione digitale: Assuntela Messina; Affari europei: Vincenzo Amendola; Informazioni ed editoria: Giuseppe Moles Bruno Tabacci (coordinamento della politica economica), Franco Gabrielli (sicurezza della Repubblica); Esteri e cooperazione internazionale:  Marina Sereni, viceministro, Manlio Di StefanoBenedetto Della Vedova; Interno: Nicola Molteni, Ivan Scalfarotto, Carlo Sibilia; Giustizia: Anna Macina, Francesco Paolo Sisto; Difesa: Giorgio Mulè, Stefania Pucciarelli; Economia: Laura Castelli  viceministro, Claudio Durigon, Maria Cecilia Guerra, Alessandra Sartore; Sviluppo economico: Gilberto Pichetto Fratin (viceministro), Alessandra Todde viceministro, Anna Ascani; Politiche agricole alimentari e forestali: Francesco Battistoni, Gian Marco Centinaio; Transizione ecologica: Ilaria Fontana, Vannia Gava; Infrastrutture e trasporti: Teresa Bellanova viceministro, Alessandro Morelli viceministro, Giancarlo Cancelleri; Lavoro e politiche sociali: Rossella Accoto, Tiziana Nisini; Istruzione: Barbara Floridia, Rossano Sasso; Beni e attività culturali: Lucia Borgonzoni; Salute: Pierpaolo Sileri, Andrea Costa. 

Lega

Sono nove i leghisti che entrano al governo, uno da viceministro, gli altri otto da sottosegretari. Ecco i nomi del partito di Salvini: Lucia Borgonzoni sottosegretario ai Beni e attività Culturali, Gian Marco Centinaio, Claudio Durigon sottosegretario al Mef, Vannia Gava sottosegretario all'Ambiente, Nicola Molteni sottosegretario all'Interno, Alessandro Morelli viceministro alle Infrastrutture e Trasporti, Tiziana Nisini sottosegretario al Lavoro e Politiche Sociali, Stefania Pucciarelli sottosegretario alla Difesa e Rossano Sasso sottosegretario all'Istruzione.

Cinque Stelle  

Due viceministre, Laura Castelli al ministero dell'Economia e Alessandra Todde (si parlava di lei anche di un possibile ministero) allo Sviluppo economico, più 9 sottosegretari. Questo il "pacchetto" di sottogoverno incassato dal M5S. Confermati Manlio Di Stefano e Carlo Sibilia, rispettivamente alla Farnesina e all'Interno, Giancarlo Cancelleri alle Infrastrutture e ai trasporti -nomina che sta già facendo discutere all'interno del Movimento- e Pierpaolo Sileri alla Salute. Tra le new entry, Dalila Nesci alla quale andrà la delega al Sud, Anna Macina nominata alla Giustizia, Barbara Floridia all'Istruzione, Ilaria Fontana alla Transizione ecologica, Rossella Accoto al Lavoro. Tra i grandi esclusi, Stefano Buffagni, che era stato anche sottosegretario nel primo governo Conte e viceministro nel secondo, considerato uno dei big del Movimento tanto tra entrare anche nel toto-nomi del governo Draghi.

Forza Italia

Appartengono al partito guidato da Silvio Berlusconi Deborah Bergamini, Giorgio Mule', Francesco Paolo Sisto, Giuseppe Moles, Gilberto Pichetto Fratin e Francesco Battistoni. Da Maria Stella Gelmini un messaggio di "congratulazioni a tutti e buon lavoro", via twitter