Elezioni politiche e regionali in Lombardia (Newpress)

Pavia, 5 marzo 2018 - Ieri, domenica 4 marzo, è stato l'election day. Si è votato in tutta Italia per le elezioni politiche - per scegliere i nuovi rappresentanti di Camera e Senato - ma in Lombardia si è votato anche per scegliere il nuovo presidente della Regione, e quindi il nuovo consiglio regionale, composto da 79 consiglieri (più il governatore). I cittadini lombardi, quindi, al seggio hanno ricevuto tre schede.

CAMERA - L'ex sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo (48,34%) conquista il collegio uninominale di Pavia per il centrodestra, davanti a Chiara Scuvera (25,1%) del centrosinistra e a Ilanda Nanni (19,25) del Movimento 5 Stelle. Centrodestra vittorioso anche nel collegio uninominale di Vigevano con Elena Lucchini (50,8%), davanti a Emanuela Marchiafava (21,9%) del centrosinistra ed Elena Modini (20,6%) del Movimento 5 Stelle.

SENATO - Gian Marco Centinaio (50,2%) vince per il centrodestra la competizione nell'uninominale davanti a Daniele Bosone (21,8%) del centrosinistra e Cesare Vitali (21,4%) del Movimento 5 Stelle.

GUARDA LO SPECIALE CON TUTTI I RISULTATI

AFFLUENZA - Le tensioni tra antifascisti ed estrema destra, che tanto a Pavia hanno destato preoccupazioni dopo i pestaggi per strada, le proteste di piazza e pure gli adesivi intimidatori della vigilia del voto, ieri sono rimaste fuori dalle urne. Ai seggi non si sono infatti registrati episodi particolari né in città né in provincia. Solo le lunghe code. Con la percezione di una partecipazione elevata, anche se l’affluenza per la Camera alle 12 (18,9%) è stata la più bassa in Lombardia, per una tendenza confermata anche dai dati successivi dell’affluenza alle 19 (59,95%) e del definitivo delle 23 (74%). Per i verdetti nei collegi uninominali nessuno dei candidati ha voluto sbilanciarsi in commenti prematuri, in attesa di conferme sulle possibilità di essere eletti a Roma dell’ex sindaco Alessandro Cattaneo (Forza Italia) alla Camera e del già senatore uscente Gian Marco Centinaio (Lega).