L'auto carbonizzata
L'auto carbonizzata

Voghera (Pavia), 25 gennaio 2018 - Nella campagna vogherese lo hanno pestato, rapinato e poi, davanti ai suoi occhi, hanno dato fuoco alla sua auto. E adesso si indaga, per chiarire il contesto in cui è maturato il violento episodio. Vittima dell’accaduto un ventottenne romeno, ma residente in Danimarca, che si trovava di passaggio a Voghera per motivi di lavoro. L’uomo, incensurato, intorno all’1,30 si trovava al volante della sua Audi in strada Ferretta, via di periferia che collega la città a Codevilla.

Secondo la sua versione dei fatti, all’improvviso è stato fermato da due uomini, che ha descritto come persone di colore: i due lo hanno obbligato a scendere dall’auto e lo hanno aggredito, sferrandogli colpi al volto. Poi gli hanno preso cellulare e soldi, aveva con sé diverse centinaia di euro. Dopo la rapina, hanno cosparso di liquido infiammabile la vettura e hanno appiccato un rogo, per poi dileguarsi col favore delle tenebre. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco, oltre a un’ambulanza del 118 per soccorrere il giovane, che si era anche lievemente ustionato a causa delle fiamme. Una volta medicato, l’uomo è stato sentito dai militari e ha fornito il resoconto dell’accaduto. Le indagini sono in corso, per chiarire alcuni dettagli. Non è chiaro al momento cosa il giovane facesse a quell’ora in quella zona. Strada Ferretta è una via di campagna, piuttosto buia, dove si trovano villette e casali. Di notte, la zona è frequentata dalle prostitute, che sostando tra i campi e la strada cercano clienti. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio dei carabinieri, non è escluso del tutto che l’episodio sia maturato in un ambito criminale più ampio. Sembrerebbero per ora esclusi collegamenti con le rapine che si sono verificate in Lomellina, dalla dinamica simile.