Quotidiano Nazionale logo
18 apr 2022

Vigevano, pulizia della città: via le auto in sosta di notte

Il Comune sta definendo un piano straordinario. Dialogo avviato con Asm Isa, che però oppone qualche resistenza

umberto zanichelli
Cronaca
Il sindaco Andrea Ceffa
Il sindaco Andrea Ceffa

Vigevano - ​Il programma per la pulizia straordinaria della città è stato messo a punto e nei prossimi giorni il primo cittadino di Vigevano, Andrea Ceffa, si confronterà con Asm Isa, la partecipata del Comune che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti. All’ordne del giorno ci sarà il piano per mettere a punto gli interventi che andranno a coinvolgere tutta la città. L’idea è quella di prevedere una pulizia notturna della città senza la presenza delle auto in sosta, un “lavoro“ ormai da anni non più previsto nel contratto che lega il Comune a Asm Isa. "Tra le richieste – spiega il sindaco Andrea Ceffa – c’è anche un intervento di questo genere". Asm Isa sull’argomento fa delle resistenze perché non considera questo tipo di intervento del tutto necessario. "La pulizia della città sarebbe davvero di un altro impatto senza la presenza delle auto – analizza il sindaco di Vigevano – quello che si verrebbe a realizzare sarebbe qualcosa di decisamente diverso rispetto al passato e si potrebbe intervenire sino a ridosso dei marciapiedi". Un punto di vista che trova l’approvazione dell’amministratore unico di Asm Isa, Giorgio Tognon. A rendere complessa la realizzazione di questo progetto è il coordinamento necessario tra polizia locale e apparato comunale per prevedere l’apposizione, con la giusta tempistica della segnalazione nelle diverse strade della città, per evitare in questo modo le sanzioni agli automobilisti o addirittura la rimozione dei veicoli nelle zone interessate dagli interventi e che, in qualche modo, rappresenterebbero un ostacolo alla corretta circolazione dei mezzi per spazzare le strade.

In linea generale il progetto messo a punto prevede che la città sia divisa in circa sette differenti quadranti sui quali l’intervento di pulizia dovrebbe svolgersi con un candenza di 10-15 giorni in modo da mantenere pulita la città come richiesto dai cittadini. Si tratterebbe di un progetto innovativo così come quello del posizionamento dei cassonetti nei punti più frequentati della zona del Ticino, una idea che, almeno per l’anno in corso, sarà applicata soltanto nel periodo estivo e solo tra il venerdì ed il lunedì.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?