Carabinieri
Carabinieri

Pavia, 10 ottobre 2018 - Barba folta brizzolata, tuta e berretto scuro, età apparente 45-50 anni. È il sommario identikit del pirata della strada che i carabinieri di Vigevano stanno ricercando da domenica mattina, da quando cioè al volante della sua utilitaria, una Renault Clio, ha investito una bambina di 10 anni che, con la famiglia, si stava recando in chiesa per la messa. La piccola, che ha riportato la frattura di un metatarso del piede, se la caverà in una ventina di giorni.

L’episodio è avvenuto in prossimità della chiesa di Cristo Re, nel quartiere periferico della Brughiera. La bambina era in compagnia del genitori e della sorellina e, come ogni domenica, stava andando alla funzione religiosa, particolarmente importante in quella occasione perché era prevista la visita pastorale del vescovo di Vigevano, Maurizio Gervasoni. Quandostava praticamente per salire sul primo gradino della scalinata che conduce alla chiesa di via San Giovanni è stata investita dalla Clio bianca che arrivava a velocità sostenuta. La bambina è stata “caricata” sul cofano e poi è caduta a terra. A quel punto il conducente del mezzo, anziché fermarsi come tutti si aspettavano, ha ingranato la marcia ed è ripartito a tutta velocità facendo perdere, almeno per il momento, le sue tracce.

L’uomo potrebbe avere infatti le ore contate: l’episodio è avvenuto davanti a numerosi testimoni che sono riusciti a vederlo piuttosto bene e a cogliere dei particolari che sono stati riferiti di lì a pochi minuti ai carabinieri di Vigevano che hanno immediatamente avviato le indagini. Non è escluso che qualcuno possa essere riuscito anche ad annotare qualche numero della targa e anche quello potrebbe essere un elemento utile così come le eventuali immagini delle telecamere di videosorveglianza delle strada che il pirata della strada ha attraversato prima di far perdere le sue tracce. La bambina è stata soccorsa e trasportata al Pronto soccorso dove, a parte la frattura al piede e al grande spavento, i medici non hanno rilevato altre conseguenze di quello che le è accaduto.