Pavia, 19 marzo 2016 - Andrea Moro, prorettore della Scuola Universitaria Superiore – Iuss Pavia, è il nuovo consigliere del ministro Stefania Giannini per il settore universitario. La nomina è avvenuta nei giorni scorsi ed è ora stata resa pubblica anche da una lettera di benvenuto da parte del Miur. 

Dal 2013, su nomina dell'allora ministro onorevole Maria Chiara Carrozza, Moro è vice presidente del Comitato di Esperti per la politica della Ricerca  (Cepr) presieduto dal Ministro dell'Istruzione, dell'università e della ricerca.

Per il pavese Andrea Moro, dunque, due incarichi di alto livello che lo vedono in un ruolo di diretta collaborazione con il ministro Giannini.

Classe 1962, ex studente al Liceo Classico “U.Foscolo”  con una  laurea in lettere classiche all'Università di Pavia, Moro è professore ordinario di Linguistica Generale alla Scuola Superiore Universitaria ad Ordinamento Speciale IUSS di Pavia dove copre la carica di prorettore Vicario dello Iuss. Nel suo curriculum  ci sono esperienze in varie università, tra le quali la Scuola Normale di Pisa, il Collège de France, la Harvard University e all’MIT.

Negli uffici di diretta collaborazione del ministro, oltre ad Andrea Moro, sono stati nominati in questi giorni Oscar Pasquali (Capo della Segreteria Tecnica), Damien Lanfrey (Chief Innovation Officer), Michele De Vitis (Segreteria Tecnica) e Salvatore Giuliano (esperto formazione dirigenti)