Giussago (Pavia), 10 settembre 2018 - Un 47enne di Giussago, a inizio estate, aveva prenotato su un sito di annunci sul web un appartamento a Cesenatico, per la seconda metà di agosto. Ma, come purtroppo accade di frequente, una volta preteso il versamento della caparra (in questo caso 350 euro), l'inserzionista è svanito nel nulla e la casa per le vacanze è risultata di fatto inesistente.

Ora però, al termine delle indagini, i carabinieri della Stazione di Certosa, dove la vittima della truffa aveva sporto denuncia, hanno identificato i presunti responsabili: si tratta di 3 uomini, di 31, 45 e 68 anni, residenti a Napoli. Sono stati deferiti, in stato di libertà, per il reato di truffa.