Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Stralciate dal fascicolo Rfi e Alstom Ferroviaria

In 14 rischiano di finire

alla sbarra a vario titolo per il disastro ferroviario del Frecciarossa che

il 6 febbraio 2020 deragliò all’altezza di Livraga, causando la morte di due macchinisti e il ferimento di altre 31 persone. Ieri infatti la Procura di Lodi ne ha chiesto il rinvio

a giudizio, stralciando

nel contempo le posizioni di Rfi e Alstom Ferroviaria, accogliendo in seguito alle indagini la tesi difensiva che si basa sul recente orientamento della Cassazione secondo cui, nel caso di incidenti ferroviari, occorre sempre ben distinguere

le violazioni delle norme antinfortunistiche

da quelle a tutela della sicurezza dei trasporti.

Per quanto riguarda

gli indagati, i reati

per cui è stata inoltrata

la richiesta sono

il concorso in disastro ferroviario colposo, duplice omicidio colposo e lesioni plurime colpose.

M.B.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?