Luca Garlaschelli viene portato via dai carabinieri
Luca Garlaschelli viene portato via dai carabinieri

Stradella, 21 febbraio 2015 - Raptus di follia nel pomeriggio a Stradella. Erano da poco passate le 17.30 quando un uomo di 51 anni è stato aggredito dal figlio nella loro abitazione di Pinarolo, nei pressi di Stradella (Pavia). L'uomo, ferito al capo con delle martellate, si troverebbe in condizioni molto gravi. I carabinieri di Pavia hanno già fermato il giovane, un ventenne, che pare soffrisse di crisi depressive. Al momento non si conoscono i motivi dell'aggressione.

Stando alle prime indiscrezioni sarebbe stato lo stesso giovane, intorno alle 17.20, a chiamare il 112 dicendo: «Venite subito, ho ucciso mio padre». I carabinieri sono corsi a casa della famiglia. Il giovane li aspettava sulla porta dell'abitazione; all'interno, sdraiato sul pavimento, c'era il padre. Accanto all'uomo una mazzetta da muratore, con la quale il figlio lo ha colpito alla testa. L'uomo è stato trasportato in ambulanza all'ospedale di Voghera (Pavia): le sue condizioni sono gravissime. Il figlio sarebbe stato arrestato dai carabinieri: l'ipotesi di accusa è quella di tentato omicidio. Al momento dell'aggressione, in casa non era presente la madre del ragazzo. Quando hanno ricevuto la telefonata, i militari hanno immediatamente allertato il 118. Le condizioni del padre sono subito parse critiche, a causa delle gravi ferite riportate.