Manuela Marziani
Cronaca

Pavia, sassate a un 13enne mentre gli amici riprendono con il telefonino: identificati i responsabili

L’altro giovane colpito con schiaffi e pugni. Indagati per lesioni personali volontarie quattro adolescenti

Violenza tra ragazzini (foto di repertorio)
Violenza tra ragazzini (foto di repertorio)

Pavia, 13 ottobre 2023 – Identificati i responsabili dell’aggressione avvenuta in Strada Nuova il 1° ottobre ai danni di un 13enne. I carabinieri della Compagnia di Pavia, dopo articolate e delicate indagini, stante la giovane età dei concorrenti, hanno individuato 4 ragazzini e altri nove che avrebbero assistito al fatto, scaturito solo per antipatie personali.

I quattro, di età compresa tra i 13 e i 15 anni, sono indagati per il reato di lesioni personali volontarie aggravate sia dalla minore età della vittima che dal fatto che l’azione violenta si è svolta con l’utilizzo di sassi.

Approfondisci:

Pavia, il ragazzino preso a sassate: “Rivoglio indietro la mia vita”

Pavia, il ragazzino preso a sassate: “Rivoglio indietro la mia vita”

Le indagini, effettuate con assidui controlli sotto la cupola Arnaboldi, piazzetta del Lino e le vie limitrofe, hanno consentito ai Carabinieri di ricostruire l’intera dinamica dell’aggressione.

Domenica 1° ottobre nel pomeriggio, mentre i due 13enni si trovavano all’interno della cupola Arnaboldi, sono stati avvicinati e scherniti da 4 coetanei, spalleggiati da ulteriori 10 ragazzini che si sono limitati a guardare e riprendere la scena col cellulare.

Successivamente le due vittime si sono spostate in una strada limitrofa dove, raggiunti da gruppo è stato colpito con schiaffi e pugni, riportando una prognosi di una settimana.